A- A+
Sport
stramaccioni mazzarri

Nulla è certo nell'Inter che verrà e la sconfitta contro il Tottenham è un altro mattoncino che potrebbe portare a conseguenze nefaste al termine della stagione. Massimo Moratti ha confermato Stramaccioni, ma nelle scorse settimane era anche stato chiaro sulla logica di centrare gli obiettivi. Due Coppe e un terzo posto in campionato. Non che il patron chiedesse questo mini-triplete, però prendere 3 gol a 0 al White Hart Stadium contro lo Special Two Villas Boas non giova alla causa dell'ex Special Three Strama. C'è un ritorno da mission impossible da giocare e il resto del campionato in cui conquistare la zona Champions, però nulla è scontato e non sarà il rinnovo con cui l'Atletico Madrid ha blindato Simeone a tranquillzzare l'attuale mister dell'Inter. Tanto per fare un nome, Walter Mazzarri pare sempre più probabile in uscita da Napoli (piace Maran del Catania ai partenopei) e la sua candidatura nella Milano nerazzurra prende decisamente corpo in queste ore.

Non basta. Anche alcuni giocatori sono più che mai in discussione a questo punto. Se c'è uno zoccolo duro (Handanovic, Ranocchia, Juan, Guarin e Palacio) su cui costruire l'Inter futura, esistono anche degli esuberi (da Pereira ad Alvarez, passando per Jonathan e Silvestre) che dovranno essere piazzati nel mercato di luglio e dei grandi punti interrogativi (Antonio Cassano) su cui verranno fatte riflessioni a tempo debito.

Tags:
stramaccioniinterspurstottenham
in evidenza
La Piazza di Ceglie snodo delle elezioni. Il direttore Perrino ospita tutti i big - VIDEO

La V° edizione, dal 26 al 28 agosto

La Piazza di Ceglie snodo delle elezioni. Il direttore Perrino ospita tutti i big - VIDEO


in vetrina
FS, al via le prove tecniche del Frecciarossa 1000 tra Madrid e Barcellona

FS, al via le prove tecniche del Frecciarossa 1000 tra Madrid e Barcellona


casa, immobiliare
motori
Dal fiuto di Maximilian E. Hoffman 70 anni fa nasceva la Mercedes SL

Dal fiuto di Maximilian E. Hoffman 70 anni fa nasceva la Mercedes SL


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.