A- A+
Sport
moratti cassano

MORATTI "CASSANO? PECCATO CHE NOTIZIA SIA USCITA" - "Non ero presente, non so cosa sia successo, pero' tendono tutti a normalizzare. Beh, gli artisti si sa, sono un po' cosi', un po' speciali. Ci sara' una multa? Non lo so, loro conoscono la vicenda, loro faranno le proposte". Anche Massimo Moratti, intercettato dai cronisti davanti agli uffici della Saras, prova a minimizzare l'affaire Cassano anche se, come Stramaccioni, non nasconde un certo fastidio per come la cosa sia filtrata. "Dispiaciuto che sia uscita questa notizia? Sarebbe meglio se non succedesse, peccato che sia uscita ma non deve accadere. Ma e' peggio che la cosa succeda, non tanto che poi esca o non esca la notizia, perche' poi con 40 persone presenti in tutti gli spogliatoi e' chiaro che possa anche accadere. E' un peccato, soprattutto perche' queste cose non devono succedere". Parlando invece della rimonta di ieri a Catania, Moratti sottolinea che "c'e' una personalita' di fondo nella squadra e c'e' pure la qualita'. E' stato bravo il mister, un po' come e' successo col Milan. La vecchia guardia? E' gente di personalita', li conosciamo tutti, quando trovano giornate cosi' diventano insostituibili". Sul fronte mercato, 'no comment' su Icardi: "Gioca nella Sampdoria".

CAPELLO, CASSANO QUANDO 'SBROCCA' SI FA DEL MALE - "Speravo che con l'arrivo del figlio fosse maturato, si fosse calmato un po', avesse capito che nella vita ci sono momenti in cui bisogna accettare certe decisioni che gli altri prendono. Conosco bene Cassano, e' un buonissimo ragazzo, molto generoso ma non conosce limite, quando 'sbrocca' si fa male da solo, non conosce i limiti del rispetto e dell'educazione ed e' un peccato perche' e' un ragazzo generoso e un talento calcistico". Cosi' Fabio Capello ai microfoni di "Radio Anch'io Sport" su Radio1 su Antonio Cassano, protagonista di una lite con Stramaccioni. "Poteva fare molto di piu' in carriera ma vede il calcio in una sola maniera, ritiene che sia l'unico calcio possibile e quando si confronta con i compagni, con l'ambiente, questo gli fa perdere la stima dei compagni", aggiunge Capello.

stramaccioni cassano

STRAMACCIONI, "CASSANO MAI ESCLUSO,AVREMO BISOGNO DI LUI" - "Antonio, come tutti, sara' presente in allenamento. Chi ha giocato tra i rigeneranti, chi non ha giocato si preparera' per la partita di giovedi'". Andrea Stramaccioni prova ad archiviare il caso legato ad Antonio Cassano, la lite di venerdi' che ha portato all'esclusione di Fantantonio dalla lista dei convocati per Catania. "Non c'e' da reintegrarlo in rosa, non e' mai stato escluso - aggiunge il tecnico nerazzurro ai microfoni di Sky Sport - Ci possono essere in qualsiasi spogliatoio delle discussioni piu' o meno accese, dall'1 agosto a oggi ne ho fatte altre ma non sono uscite. Ci puo' essere uno scambio di opinioni e poi io faccio le mie scelte, ho deciso di non convocarlo e ne ho il diritto da allenatore". Stramaccioni ribadisce quanto detto sabato, ovvero che e' "grave" quando "le cose escono fuori dallo spogliatoio". "Per me e' grave, mentre non e' assolutamente anormale avere uno scambio di opinioni, ma mai mani addosso, c'e' grandissimo rispetto, avremo bisogno di tutti e anche di lui. Anche con il Tottenham? Si' si', toccando ferro sara' assolutamente dei 18, visti i tanti infortunati che abbiamo avuto".

"Se mi aspetto delle scuse? Sono cavoli nostri, rimangono tra noi. Nessuno di noi lo nega che c'e' stato questo screzio ma sono cose nostre, lo spogliatoio e' sacro. Chi l'ha portato fuori non fa il bene dello spogliatoio ma amen", conclude Stramaccioni.

STRAMACCIONI, "PARTITI MALISSIMO, POI GRANDE CARATTERE" - "Siamo partiti malissimo, complice anche un ambiente fantastico. Abbiamo commesso un gravissimo errore sul primo gol e uno grave anche sul secondo, visto che Marchese e' saltato da solo. Abbiamo avuto venti minuti in cui, secondo me, in un momento come questo se una squadra non avesse un suo spessore, una sua forza, sarebbe stato impossibile recuperare". Andrea Stramaccioni racconta cosi' l'incredibile rimonta ottenuta a Catania: da 2-0 a 2-3 con gol di Palacio al 92' al Massimino. "Mi piace sottolineare l'altra parte della medaglia: un ragazzo come Juan Jesus, cosi' giovane, che fa un errore grave ma fa un secondo tempo quasi perfetto", sottolinea il tecnico dell'Inter a Sky. "Avevo due mancini in difesa (l'altro e' Chivu, ndr) e uno dei due avrebbe giocato non dalla sua parte, ma sono felice per la reazione, ha dimostrato di avere grande carattere". Nel complesso, spiega, "e' una vittoria importantissima perche' ottenuta contro una squadra in grande forma, e che nel suo campo ha messo tutti in difficolta': ha un valore superiore perche' non so quanti avrebbero scommesso su di noi alla fine del primo tempo. Abbiamo avuto 20' negativi ma poi una piccola reazione, quindi nella ripresa e' entrata un'Inter che ha messo in campo tutto quello che aveva". Guarin "sappiamo quanto sia una giocatore generoso, stava stringendo i denti poi ho deciso di togliere, non possiamo permetterci di perderlo", Rocchi invece "ha fatto la sua partita, ha avuto un paio d'occasioni, ma un allenatore non e' un giornalista, in relazione a quello che poteva fare la sua prestazione e' sufficiente. Non giocava da un po', e' importante che abbia ritrovato un po' di ritmo-partita". Secondo Stramaccioni, "vedendo i gol subiti non e' un discorso di scelte: si tratta di un errore individuale e poi di una punizione in cui dei nostri tre migliori saltatori, Schelotto Juan Jesus e Chivu, e' saltato solo Christian. Rocchi secondo me avrebbe potuto incidere. Ho una gestione, avendo risorse limitate in attacco ho dovuto gestire le energie". Infine complimenti a Bergonzi: "E' stata una partita difficilissima e Bergonzi ha dimostrato di fare un'ottima prestazione", conclude.

Iscriviti alla newsletter
Tags:
stramaccionicassanointer
in evidenza
Fine dell'Ue, terremoti, siccità... Nostradamus, le profezie 2022

Che cosa accadrà il prossimo anno

Fine dell'Ue, terremoti, siccità...
Nostradamus, le profezie 2022

i più visti
in vetrina
Meteo, inverno sconvolto dalla Niña. Neve in pianura già a dicembre

Meteo, inverno sconvolto dalla Niña. Neve in pianura già a dicembre


casa, immobiliare
motori
Nuova Ford Focus: un accurato restyling aggiorna look e tecnologie

Nuova Ford Focus: un accurato restyling aggiorna look e tecnologie


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.