A- A+
Sport
Valentino Rossi: "Marquez? Bisogna iniziare a preoccuparsi"
Foto da Sky

"Bisogna cominciare a preoccuparsi di Marquez, non fare l'errore di sottovalutarlo, ma siamo grandi e vaccinati, non siamo stupidi: sono 65 i punti di vantaggio ma ora Marc va veramente forte e puo' recuperarli anche facilmente, anche se da qui alla fine ci sono molte gare dove le Yamaha sono molto performanti". Valentino Rossi lo sa bene, un Marc Marquez cosi' non va affatto sottovalutato nonostante il distacco, al momento, sia enorme.

Ma mancano ancora nove gare e a Indianapolis, dopo la sosta, "secondo me la' e' ancora Marquez favorito, lui e la Honda vanno forte. E poi - aggiunge il leader del Mondiale ai microfoni di Sky - c'e' un problema, Lorenzo a Indianapolis va fortissimo, pero' con le curve piu' 'tonde' l'anno scorso abbiamo fatto bene, vediamo".

Tornando al Sachsenring e al suo terzo posto alle spalle di Marque e Pedrosa, Rossi ammette che il momento in cui e' stato "piu' bravo e' stato dopo il sorpasso di Pedrosa"; "sono andato con lui facendo 7-8 giri al limite. Questo mi ha aiutato moltissimo ad andare via da Jorge, che era il nostro obiettivo, anche la scia in rettilineo ti da' uno o due decimi. Al secondo posto ammetto che ci avevo fatto la bocca pero' al penultimo giro Dani mi ha lasciato li' e quindi niente. Ci avrei provato, pur rischiando, a sorpassarlo se all'ultimo giro ero li'", assicura il Dottore

Marquez: "Non è impossoibile rientrare" - "Rientrare in corsa per il mondiale è molto difficile, ma non è impossibile. Lui sta disputando una grande stagione, noi pensiamo gara per gara e a divertirci sulla moto".

Tags:
valentino rossimarquezmotogp sachsering
in evidenza
Simest, la qualità a supporto della competitività delle pmi italiane

Esportazioni

Simest, la qualità a supporto della competitività delle pmi italiane

i più visti
in vetrina
Pnrr e opportunità per le Pmi CorporateCredit, l'intervista al Ceo Giordano Guerrieri

Pnrr e opportunità per le Pmi
CorporateCredit, l'intervista al Ceo Giordano Guerrieri


casa, immobiliare
motori
Citroën firma la serie speciale C3 «Elle»

Citroën firma la serie speciale C3 «Elle»


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.