A- A+
Viaggi
Il "Modello Sorrento" per il rilancio dell'industria dei viaggi in Italia

Il Modello Sorrento per il rilancio del settore turistico in Italia. Un modello che si fonda su una cabina di regia composta da tutti gli attori del settore turistico: enti, istituzioni ed associazione dell’industria dei viaggi. Il modello è stato l’oggetto degli Stati Generali del Turismo, promossi dal Comune di Sorrento con il patrocinio di Enit e Regione Campania. Tra gli intervenuti, i ministri Mara Carfagna (Sud e Coesione territoriale) e Massimo Garavaglia (Turismo), Alessia Rotta, presidente della Commissione Ambiente della Camera dei Deputati, Elena David, del comitato direttivo Aiceo, Giorgio Palmucci, presidente dell’Enit e Sebastiano Venneri, responsabile Territorio e Innovazione di Legambiente. 

Durante l’evento è stato anche presentato il Report effettuato da Human, piattaforma di web e social network realizzata con algoritmo italiano, che mostra l’interesse da parte di utenti italiani e stranieri in relazione ai viaggi in Italia. L’analisi, effettuata prendendo in considerazione le ricerche su Google e i principali social network, pone l’accento sui Paesi che tra il 21 aprile e il 19 maggio si sono maggiormente interessati ai viaggi in Italia: al primo posto spicca Malta, seguita da Lussemburgo, Cipro, Regno Unito e Svizzera.

“Dopo due mesi di incontri e confronti, ai quali hanno partecipato oltre 150 persone e oltre 50 tra associazioni e sindacati abbiamo dato vita ad un piano di rilancio concreto per portare Sorrento e tutta la penisola ad essere una meta turistica privilegiata e appetibile”, spiega Massimo Coppola, sindaco di Sorrento. “Già nelle prossime settimane presenteremo un piano di riposizionamento del brand Sorrento che sarà poi pubblicizzato su base nazionale con un forte rafforzamento anche nell’autunno, per andare verso una destagionalizzazione su cui nessuno si è mai focalizzato. Parallelamente lavoriamo sui concetti di economia circolare e digitalizzazione che sono già al centro della nostra azione amministrativa”. 

Fare rete insieme                                                                                                                                                            L’obiettivo del “Modello Sorrento” è quello di applicare una serie di strategie che aiutino a creare una rete tra enti, istituzioni e associazioni legate al turismo, così da garantire il confronto e la condivisione delle politiche turistiche. In questo senso, diventa fondamentale la creazione di una comunicazione ad hoc, che passa attraverso la creazione di un brand per la promozione della città e della penisola, la pianificazione di attività di marketing territoriale, l’organizzazione di attività di formazione continua per gli operatori del turismo e la creazione del DMO (Destination Management Organization) per le strategie di gestione. Al fine di garantire una condivisione costante tra i vari enti, inoltre, il “Modello Sorrento” propone l’istituzione di una cabina di regia unitaria tra gli attori del sistema turistico locale.

La vera sfida? Il green                                                                                                                                                    Il “Modello Sorrento” pone la sua attuazione anche sulla sostenibilità, con la proposta di strategie volte a creare un turismo green. Tre sono le direzioni verso cui puntare, emerse durante gli Stati Generali: implementazione dei mezzi di trasporto elettrici, creazioni di postazioni di ricarica per i mezzi elettrici e sviluppo di progetti di smart tourism e turismo sostenibile.

La risposta alla crisi                                                                                                                                                  Per permettere agli enti turistici di rilanciare la propria attività, evitando le possibili chiusure che la crisi causata dalla pandemia potrebbe comportare, gli Stati Generali hanno messo sul tavolo risposte concrete. Si tratta, in primo luogo, di agevolazioni per il sostegno del settore turistico, oltre che informazione e supporto per l’accesso a finanziamenti pubblici dedicati al comparto ricettivo. Al fianco di queste proposte, Sorrento mira a sviluppare iniziative rivolte ai turisti, per i quali sono previsti sconti e promozioni e soluzioni legate alla mobilità e ai trasporti, quali la realizzazione di una nuova area di parcheggio, il potenziamento dei collegamenti con Napoli e con altri siti turistici in Campania, la realizzazione di collegamenti con Procida, Capitale della Cultura 2022, e il potenziamento delle infrastrutture locali.

Il turismo in Italia                                                                                                                                                      Secondo il Report effettuato da Human emerge che tra i Paesi che si sono maggiormente interessati ai viaggi in Italia al primo posto spicca Malta, seguita da Lussemburgo, Cipro, Regno Unito e Svizzera. Alto anche l’interesse da parte degli utenti italiani: la maggior parte delle regioni, infatti, si sono rivelate molto interessate alle informazioni sui viaggi nel proprio Paese. Tra queste, ci sono Trentino Alto-Adige, Calabria, Puglia, Lazio, e Campania, mentre a preferire i viaggi all’estero è il Friuli-Venezia Giulia, seguito da Umbria, Toscana, Abruzzo e Piemonte. L’interesse per il turismo è dimostrato anche dalla frequenza con cui il tema è stato oggetto di discussione sui social: il Report ha calcolato che dal 12 al 19 maggio 2021 sono stati pubblicati 12.324 post riguardanti il turismo. In generale, il sentimento degli utenti sul tema è neutro, ma il 31,89% si è detto fiducioso di poter tornare a viaggiare liberamente, mentre il 15,08% è pessimista, a causa dell’incertezza dell’emergenza pandemica. Il sentimento generale è simile nei confronti del turismo in Campania, con il 32,39% di persone che pensano di poter tornare a viaggiare e il 13,15% che propende per il no. Tra le parole più cercate dagli utenti che si sono informati su turismo in Italia, in Campania e a Sorrento ci sono rispettivamente “spiagge”, “green pass”, “viaggio”, “Napoli”, “Sorrento”, “turismo Campania”.

 

 

Commenti
    Tags:
    turismoreportenitlegambiente
    in evidenza
    Simest, la qualità a supporto della competitività delle pmi italiane

    Esportazioni

    Simest, la qualità a supporto della competitività delle pmi italiane

    i più visti
    in vetrina
    Scatti d'Affari Intesa Sanpaolo, apre il nuovo Museo delle Gallerie d’Italia a Napoli

    Scatti d'Affari
    Intesa Sanpaolo, apre il nuovo Museo delle Gallerie d’Italia a Napoli


    casa, immobiliare
    motori
    Citroën Ami 100% ëlectric: la rivoluzione della mobilità urbana è in vetrina

    Citroën Ami 100% ëlectric: la rivoluzione della mobilità urbana è in vetrina


    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Cambia il consenso

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.