A- A+
Cronache
sismografo

Una forte e prolungata scossa di terremoto è stata avvertita poco dopo le dodici e trenta in tutto il Nord Italia. Sui social network messaggi preoccupati dal Friuli al Veneto, dalla Lombardia alla Toscana, dal Piemonte alla Liguria passando per l'Emilia Romagna. E' stata preceduta anche da un boato. La gente è uscita dalle case ed è per strada. Linee telefoniche intasate, a Modena e Lucca non si riescono a usare i cellulari. Danni ad alcune case in Lunigiana, un ferito. MAGNITUDO 5.2, EPICENTRO A 15 KM DA MASSA CARRARA NELLA LOCALITA' DI FIVIZZANO. LA TERRA CONTINUA A TREMARE. L'ESPERTO: "CI SARANNO ALTRE SCOSSE

LA CRONACA

ESPERTO CNR "CI SARANNO ALTRE SCOSSE" - "E' molto, molto difficile dire se ci sara' nei prossimi giorni una scossa come questa, ma e' certo che ce ne saranno anche altre e non si puo' escludere che siano anche di una certa intensita'". A spiegare gli esiti del terremoto che questa mattina ha colpito la Lunigiana e' Alberto Marcellini, sismologo del Consiglio Nazionale delle Ricerche di Milano. "L'area colpita dalla scossa - ha spiegato Marcellini - e' una zona molto attiva sotto il profilo sismico. La dinamica di questa intensa attivita' sismica e' legata allo scontro tra le placche Africana e Europea che caratterizza tutta la sismicita' del nostro Appennino. In passato in Lunigiana si sono avuti eventi anche molto forti, con magnitudine pari a 6, ed e' per questo motivo che l'intera zona e' oggetto di intenso studio e monitoraggio''. In queste ore i sismografi stanno registrando ulteriori scosse nella stessa rea anche se di intensita' minore. "temo che nei prossimi giorni - ha spiegato Marcellini - nell'area interessata si continuera' a ballare, anche se non sappiamo se ci saranno scosse violente come quella di oggi o addirittura piu' forti. Pero' va detto che ora, visto lo stato di allarme in cui vive la popolazione, anche una scossa di modesta intensita', e cioe' di magnitudine 3, e' sufficiente a suscitare spavento. E questo e' un fenomeno comprensibilissimo''.

VVF TOSCANA, LESIONATI EDIFICI E TANTE CHIAMATE AL 118 - Alcuni edifici sono stati lesionati ma nessuno in modo grave. Lo rende noto la direzione toscana dei vigili del fuoco dopo il terremoto che ha colpito la zona tra Massa e Lucca. Molti gli anziani che hanno chiamato il 118 accusando malori.  

NUOVA SCOSSA, MAGNITUDO 4.0 - Nuova forte scossa con epicentro Fivizzano, assa Carrara. L'Ingv ha registrato alle 14.39 la scossa con magnitudo di 4.0, e con una profondita' di 10 chilometri.

AVVERTITO ANCHE IN VERSILIA, EVACUATI ALCUNI ASILI - La forte scossa di terremoto che ha colpito la zona al confine fra Liguria e Toscana e' stata avvertita distintamente anche in Versilia. A Viareggio la scossa ha fatto tremare le abitazioni e gli uffici anche ai piani inferiori. Molte persone si sono riversate in strada e nelle scuole dell'infanzia ancora aperte molti bambini sono stati fatti uscire nei giardini e nei cortili. Il sisma ha provocato paura fra gli abitanti anche in Alta Versilia, nei comuni di Stazzema e Seravezza, i piu' vicini all'epicentro del terremoto registrato fra Lunigiana e Garfagnana. Al momento non si registrano danni a cose o persone.

NUOVA SCOSSA DI MAGNITUDO 3.1 IN LUNIGIANA  - Nuova scossa di terremoto in Lunigiana, poco dopo la prima di magnitudo 5.2. Stavolta la scossa e' piu' leggera, magnitudo 3.1, con profondita' 9,7 chilometri e epicentro a Casola in Lunigiana, provincia di Massa Carrara. Lo riferisce l'Ingv.

NESSUN DANNO A LA SPEZIA MA TANTA PAURA - Non si registrano danni al momento in provincia di La Spezia per la forte scossa di terremoto ma tanta paura tra le persone, molte delle quali si sono riversate in strada. Molte le chiamate ai Vigili del Fuoco che stanno effettuando verifiche, ma al momento non si registrano danni particolari a persone e cose.

VIGILI FUOCO, AL MOMENTO NESSUNA SEGNALAZIONE DANNI  - Al momento i vigili del fuoco "non hanno ricevuto richieste di soccorso ne' segnalazioni di danni" in conseguenza del forte sisma avvertito nell'Italia del nord. Squadre di vigili delle zone piu' vicine all'epicentro sono comunque al lavoro per verificare direttamente la situazione.

INGV, SCOSSA 5.2 EPICENTRO TRA MASSA E LA SPEZIA - La scossa di terremoto avvertita nel centro-nord Italia ha avuto una magnitudo di 5.2, con un epicentro tra La Spezia e Massa Carrara. Lo riferisce all'AGI l'Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia. La scossa e' stata registrata alle 12.33. a scossa, riferisce l'Ingv, ha avuto una profondita' di 5,1 chilometri, con un epicentro tra a Fivizzano e Minucciano in Provincia di Massa. Sono in corso le verifiche della Protezione Civile per accertare eventuali danni.

SCOSSA MAGNITUDO 5.2 NEL NORD ITALIA - Una scossa di terremoto di magfnitudo 5.1 e' stata registrata alle 12.33 nel nord Italia, con epicentro a 2 km da Fivizzano (Massa Carrara), e una profondita' di 10 chilometri.

SCOSSA AVVERTITA IN TUTTO IL NORD - La scossa è durata pochi secondi ed è stata avvertita anche in Emilia, Lombardia, Veneto e Toscana. A Milano è durata qualche secondo, ma è stata sentita in numerose città del Nord del paese come Bologna, Modena, Firenze, Livorno e Genova. Il sisma è stato avvertito a Modena poco dopo le 12.30. Al momento non si registrano danni a persone o cose. E' stata sentita fino in appennino dove già nei giorni scorsi se ne erano registrate altre. E' stata preceduta anche da un boato. La gente è uscita dalle case ed è per strada.

FORTE SCOSSA AVVERTITA A FIRENZE E BOLOGNA - Una forte scossa di terremoto e' stata avvertita a Firenze e Bologna. Sono in corso accertamenti della Protezione Civile. Il terremoto,secondo le primissime informazioni della protezione civile, sarebbe stato avvertito in varie aree del territorio dell'Emilia Romagna. Si sta valutando la situazione per verificare eventuali danni. La scossa a Bologna e' stata avvertita in modo forte e netto per alcuni secondi.

TERREMOTO, BREVE SCOSSA AVVERTITA A MILANO - Avvertita a Milano una breve scossa di terremoto alle 12.34. La scossa è stata avvertita nitidamente almeno nella zona ovest della città, i vigili del fuoco hanno ricevuto diverse chiamate ma al momento non risulterebbero segnalazioni di rilievo. Il sisma e' stato avvertito a Milano soprattutto ai piani alti delle case poco dopo le 12,30 ma al momento non si ha notizia di danni. Attimi di disagio pure al Tribunale di Milano dove la scossa e' stata sentita, tra l'altro, anche nell'aula del processo Ruby mentre e' in corso l'udienza del processo.

Tags:
sismaterremoto
Loading...
in vetrina
Asteroide verso la Terra. Rischio gelo perenne e choc climatico

Asteroide verso la Terra. Rischio gelo perenne e choc climatico

i più visti
in evidenza
Vegano, arancione, alla cannabis Vino mania : dieci tendenze

Costume

Vegano, arancione, alla cannabis
Vino mania: dieci tendenze


Zurich Connect

Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

casa, immobiliare
motori
Ferrari Dolcevita, il ritorno nel mondo delle coupè 2+2

Ferrari Dolcevita, il ritorno nel mondo delle coupè 2+2


RICHIEDI ONLINE IL TUO MUTUO
Finalità del mutuo
Importo del mutuo
Euro
Durata del mutuo
anni
in collaborazione con
logo MutuiOnline.it
Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2019 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.