A- A+
Affari Europei
Bce, i liberali tedeschi dichiarano guerra a Draghi

Le mosse della Bce nel mirino dei liberali

Mario Draghi è sotto assedio. Questa settimana, il presidente della Banca centrale europea (Bce) annuncerà una continuazione dell'acquisto di titoli di Stato andando incontro alle critiche tedesche, in particolare a quelle dei liberali (Fdp). Secondo alcuni analisti, la critica da una parte è giustificata, perché la crisi finanziaria acuta nell'eurozona è superata, ma la Bce continua come se fosse tutt'ora in atto; d'altra parte, i tassi d'interesse sono ancora a zero e questo permette alle banche di avere un vantaggio sui depositi da pagare alla Bce stessa, contribuendo tuttavia ad un boom e a una bolla finanziaria che potrebbe presto scoppiare, anche in Germania, portando ad una crisi finanziaria. Idee costruttive per la stabilizzazione sostenibile della zona euro attualmente provengono principalmente dal presidente francese Emmanuel Macron. 

I liberali tedeschi contro Draghi 

In Germania una coalizione "giamaica" porrebbe un freno all'integrazione europea, soprattutto da parte dell'Fdp. Durante la campagna elettorale, i liberali hanno infatti assunto nei confronti dell'Europa una posizione simile a quella dell'ex ministro degli Esteri Hans-Dietrich Genscher, senza una messa in comune dei rischi e con una richiesta di pene severe per i Paesi in deficit, fino ad arrivare all'espulsione dall'unione monetaria. Il leader Christian Lindner è contrario inoltre al Fondo monetario europeo e a un'Unione bancaria. Inoltre, Lindner vuole tornare "al finanziamento statale e ad un'economia di mercato". Appunto contro la politica di Draghi. Fintanto che la zona euro rimarrà un'incompiuta la banca centrale deve agire con estrema cautela e dovrà badare più alle parti deboli dell'Unione più che alla media. Ma questa volta la Germania potrebbe davvero mettere nel mirino la poltrona di Mario Draghi.

 

Tags:
bceliberalimario draghi





in evidenza
Federico Chiesa e il fuoriprogramma con i fan prima di sposarsi

Autografi e selfie

Federico Chiesa e il fuoriprogramma con i fan prima di sposarsi


in vetrina
Un racconto sulle assurdità del nazismo: la recensione di Ferrovie del Messico

Un racconto sulle assurdità del nazismo: la recensione di Ferrovie del Messico


motori
Mercedes GLA ed EQA: motore termico vs. elettrico e la strategia di transizione di Mercedes-Benz

Mercedes GLA ed EQA: motore termico vs. elettrico e la strategia di transizione di Mercedes-Benz

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.