A- A+
Affari Europei
Germania, anche la Merkel punta sull'Africa. Al via forum con 12 paesi

Germania, anche la Merkel punta sull'Africa

"Che si parli di pace o di difesa del clima, che si parli di sviluppo economico, migrazioni o altri grandi temi del nostro tempo: siamo tutti concordi nel dire che l'Africa, con i suoi 50 Stati ed una popolazione in costante crescita, ha un ruolo cruciale nella soluzione delle questioni globali". Lo ha detto Angela Merkel all'apertura della tre giorni di "Compact with Africa" che accoglie da oggi a Berlino i capi di Stato e di governo di 12 Paesi africani (Egitto, Etiopia, Benin, Burkina Faso, Costa d'Avorio, Ghana, Guinea, Marocco, Ruanda, Senegal, Togo e Tunisia). La conferenza nella capitale tedesca - arrivata al suo terzo appuntamento e nata durante la presidenza tedesca del G20 nel 2017 - ha come obiettivo di intensificare la collaborazione tra la Germania e gli Stati africani creando i presupposti per attivare nuovi investimenti tali da favorire crescita e maggiore occupazione nel continente. Dopo un convegno degli investitori, la cancelliera riceve questo pomeriggio i capi di Stato e di governo presso la cancelleria.

Al via forum a Berlino con 12 capi di Stato africani

Nel 2018, ha fatto notare Merkel, le esportazioni verso i Paesi rappresentati da "Compact with Africa" sono arrivate ad un volume di 330 milioni euro, "ad oggi stiamo crescendo ad oltre un miliardo di euro". Al tempo stesso, la cancelliera ha chiesto ai Paesi africani di continuare con decisione sulla via del rafforzamento dello Stato di diritto nonche' passi verso una maggiore trasparenza dei sistemi finanziari e fiscali. "Più trasparenza porterà anche a maggiori investimenti", ha insistito Merkel durante la conferenza di Berlino, che viene sostenuta anche dalla Banca Mondiale e dal Fondo monetario internazionale. Con la loro decisione di varare una zona di libero scambio, i Paesi africani hanno deciso di attuare un'agenda "molto impegnativa", ha proseguito Merkel: "E' necessario creare una fase di transizione volta ad una crescita economica capace di sostenersi da sola". Ovviamente ci sono ancora molti problemi, ha aggiunto, citando tra gli altri le questioni legate alla sicurezza, le sfide poste dal terrorismo e la vorticosa crescita demografica. Tra i capi di Stato presenti anche il presidente egiziano Abdel Fattah al-Sisi, che ha sottolineato "il grande potenziale del mercato africano" ed ha ribadito che la Germania "è un partner affidabile per l'Egitto". La partecipazione di al-Sisi alla conferenza era stata criticata da varie Ong, tra cui Human Rights Watch, nonché dai Verdi e dal partito della sinistra, la Linke. Da parte sua il ministero degli Esteri tedesco ha diffuso una nota nella quale chiede al Cairo dei passi chiari "volti al miglioramento della situazione dei diritti umani" in Egitto. 

Commenti
    Tags:
    germaniaangela merkelafrica
    Loading...
    Loading...
    i più visti
    

    Zurich Connect

    Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

    casa, immobiliare
    motori
    il Museo Mercedes-Benz festeggia il suo 15 ° compleanno

    il Museo Mercedes-Benz festeggia il suo 15 ° compleanno


    RICHIEDI ONLINE IL TUO MUTUO
    Finalità del mutuo
    Importo del mutuo
    Euro
    Durata del mutuo
    anni
    in collaborazione con
    logo MutuiOnline.it
    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Cambia il consenso

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.