A- A+
Home
AIM Investor Day: 2018 anno dei record per un mercato che continua a crescere

3,6 miliardi di euro è la raccolta complessiva in IPO del mercato AIM e 114 le società quotate su AIM Italia con una capitalizzazione complessiva di 7,4 miliardi di euro. Ecco qualche dato dall’AIM Investor Day 2018 tenutosi oggi a Palazzo Mezzanotte, sede della Borsa a Milano.

Si è svolta oggi a la V edizione dell’AIM Investor Day organizzato da IR Top Consulting con il supporto di Borsa Italiana LSEG e Department for International Trade. L’evento annuale dedicato al confronto tra Società AIM e Investitori Istituzionali ha visto la presenza di circa 200 investitori qualificati, l’organizzazione di one-to-one e group meeting e un ampio pubblico di investitori retail che ha seguito la diretta streaming. L’evento si è svolto in collaborazione con Gruppo 24 Ore, AIMnews.it e PMI Capital 24.

In apertura di giornata è intervenuta Anna Lambiase, Amministratore Delegato di IR TOP CONSULTING che ad Affaritaliani.it ha commentato: “Il 2018 è stato l’anno dei record di AIM con 25 IPO di cui 7 spac e 18 società. È un mercato cresciuto significativamente con 7,5 miliardi di euro e 114 società. Il mercato è triplicato in termini di società nell’ultimo triennio ed è quintuplicata la liquidità. La quota degli investitori PIR è in significativa crescita rispetto allo scorso anno, rappresentando il 25% del flottante su AIM; l’indice FTSE AIM Italia sovraperforma tutti gli altri indici di Borsa, in particolare l’indice FTSE Small Cap; le società AIM nel semestre segnano una crescita media dei ricavi a +14%. Auspichiamo che il numero di aziende sul listino azionario continui a crescere nel 2018 e nei prossimi anni anche grazie al credito di imposta sui costi di IPO”.

A seguire l’intervento di Barbara Lunghi, Head of Mid & Small Caps Italy, Primary Markets di Borsa Italiana - LSE GROUP che ha ricordato come “Borsa Italiana da tempo supporti le Pmi nelle fasi di avvicinamento al mercato dei capitali. Quasi 150 società sono entrate dall’avvio del mercato per oltre 3,6 miliardi tanto che quest’anno sarà ricordato come l’anno dei record dell’AIM con il maggior numero di società ammesse e la maggior quota di IPO. In un anno caratterizzato da volatilità dei mercati, questi numeri incoraggiano e dimostrano come AIM ha possibilità di scalare e portare risorse al mercato”.

Oltre a ciò la giornata è stata occasione per mostrare alcuni trend:

  • il mercato AIM è triplicato in termini di società
  • la dimensione media è cresciuta del 37%
  • è aumentata la dimensione media delle aziende
  • sono cresciute le SPAC
  • sono cresciuti gli investitori istituzionali ed esteri
  • sono migliorate governance e liquidità
  • è raddoppiato il coverage (dal 30 al 60%)

È un mercato, quello AIM; in forte crescita e che continuerà a crescere. Ovviamente i principali player si augurano un’agevolazione fiscale come acceleratore ulteriore.

A detta di Paolo Maggini di CONSOB: “Il piano strategico 2013-2015 prendeva già in considerazione la volontà di aumentare le Pmi quotate. Ora il nostro compito è quello di fornire consulenza sull’interpretazione normativa”.

Per Silvia Magri, Servizio Stabilità Finanziaria di Banca d’Italia, “è importante differenziare le fonti di finanziamento (bancario e non). Il potenziale di Borsa è ancora grande e rispetto all’Europa è ancora basso il mercato del private equity. Dobbiamo pertanto offrire un quadro armonico alle imprese per farle andare avanti in questa direzione”.

AIM Investor Day: testimonianze

Nel corso dell’evento sono intervenuti gli amministratori delegati delle 24 società quotate per esprimere le loro storie di successo e chiarire perché l’ingresso in AIM è stato per loro un importante acceleratore di crescita.

Marco Corti, Presidente e Amministratore Delegato di Costamp Group ad Affaritaliani.it ha dichiarato: “La quotazione in Borsa è stato un passo importante per la nostra società. Dopo la quotazione la nostra impresa e il nostro brand è stato molto più considerato dai nostri clienti. Vedremo nel proseguo se la raccolta di capitali ci darà ulteriori vantaggi”.

Riccardo Uleri, Presidente e Amministratore Delegato di Longino&Cardenal, intervistato da Affaritaliani.it, ha commentato: “AIM è stato un passo importantissimo per la nostra azienda. Ci ha dato molto visibilità e ci ha permesso di attrarre i talenti per poter crescere nel nostro mercato e sostenere lo sviluppo”.

Pierluigi Bocchini, Presidente  di Clabo, ad Affaritaliani.it ha detto: “Siamo quotati dal 2015 e nel 2018 abbiamo fatto due acquisizioni una dopo l’altra; da questo punto di vista i capitali raccolti in sede di quotazione sono sicuramente capitali più pazienti e meno evasivi che ci hanno permesso una crescita più equilibrata rispetto ad altre fonti di finanziamento”.

Marco Cagnetta, Amministratore Delegato di Cellularline, ha chiarito ad Affaritaliani.it: “AIM è stato un motivo di sfida perché ci ha messo a nudo nei confronti del mercato e ha permesso di confrontarci con gli investitori”.

Alfio Bardolla, Presidente di Alfio Bardolla Training Group, ad Affaritaliani.it: “Essere quotati ci ha offerto parecchi vantaggi come la capacità di raccogliere capitali per scalare sui mercati esteri e accelerare il processo di crescita”.

Roberto Panfili, COO di Portobello, sentito da Affaritaliani.it, ha sottolineato che “la grande visibilità che il mercato dell’AIM ci ha dato ha permesso di ottenere vantaggi significativi in termini di contratto e di clienti raggiunti”.

“Guardiamo con serenità al futuro e alla crescita”, ha fatto sapere Alessandro Firpo, Business Development Manager di Prismi, ad Affaritaliani.it. “Il mondo del digitale è ancora un mondo troppo spezzettato che ha bisogno di accorpamento. Noi siamo disponibilissimi a sederci intorno a un tavolo con le più interessanti realtà italiane del digitale per lanciare progetti comuni e portare avanti un impegno che riteniamo indispensabile: quello della costruzione di realtà dimensionate adatte anche a combattere sui mercati esteri”.

“È stata un’opportunità unica per raccogliere capitali e sviluppare la nostra azienda in un'ottica internazionale”, ha commentato Stefano Spaggiari, Amministratore Delegato di Expert System ad Affaritaliani.it. “A distanza di quattro anni siamo una società internazionale che ha almeno triplicato il proprio fatturato. Siamo su sei Paesi e facciamo i due terzi del nostro fatturato fuori dal nostro mercato”.

“Con AIM abbiamo acquisito un importante visibilità che ci obbliga a fare quello che abbiamo sempre fatto: essere trasparenti e avere una governance improntata sull’etica e sulla deontologia”, ha chiosato Francesco De Bettin, Presidente di DBA GROUP ad Affaritaliani.it.

Marco Gay, Amministratore Delegato di Digital Magics, ha poi sottolineato ad Affaritaliani.it che, quotati 5 anni fa, “AIM ci ha permesso di sviluppare importanti obiettivi di crescita: lo sviluppo nazionale, che è ormai al suo completamento, e lo sviluppo internazionale, che è iniziato a marzo 2018”.

Marco Cipriano, Presidente e Amministratore Delegato di Sciuker Frames, ad Affaritaliani.it ha infine riconosciuto l'importanza della quotazione: "Quotarci ha dato la possibilità di crescere con il mercato dei capitali, cosa che ha avuto un impatto diverso sui fornitori". 

AIM AWARDS 2018

Nell’ambito dell’AIM Investor Day 2018 sono state premiate da IR Top Consulting, in collaborazione con DIT - Department for International Trade, le seguenti realtà.

CATEGORIA “AIM ESG” – per “l’attenzione verso l’implementazione e la comunicazione delle tematiche Environmental, Social e Governance”:

BOMI GROUP – Marco Ruini, Amministratore Delegato

CLABO – Pierluigi Bocchini, Presidente

DBA GROUP – Francesco De Bettin, Presidente

ICF GROUP – Guido Cami, Presidente e Amministratore Delegato

CATEGORIA “AIM INDUSTRIAL” – per “la capacità di sviluppare e applicare innovazioni tecnologiche ai tradizionali processi industriali”:

COSTAMP – Marco Corti, Presidente e Amministratore Delegato

SCIUKER FRAMES – Marco Cipriano, Presidente e Amministratore Delegato

CATEGORIA “INNOVATIVE PROJECT” – per “le caratteristiche di eccellenza e innovazione del modello di business”

LONGINO&CARDENAL - Riccardo Uleri, Presidente e Amministratore Delegato

RENERGETICA - Davide Sommariva, Presidente

BLUE FINANCIAL COMMUNICATION - Denis Masetti, Presidente

CATEGORIA “CRESCITA PRIMO SEMESTRE 2018” – per “la significativa crescita di fatturato ed EBITDA realizzata nel primo semestre 2018”

PRISMI - Alessandro Reggiani, Presidente e AD - Alessandro Firpo, Business Development Manager

NOTORIOUS PICTURES - Guglielmo Marchetti, Presidente e Amministratore Delegato

CATEGORIA “STARTUP” – per “la capacità di sviluppare in tempi accelerati un progetto aziendale sostenibile e profittevole”

CIRCLE - Luca Abatello, Presidente e Amministratore Delegato

PORTOBELLO - Roberto Panfili, COO

CATEGORIA “PASSAGGIO AIM-STAR” – per “il successo dell’operazione di quotazione su AIM Italia e successivo passaggio al segmento STAR”

EQUITA GROUP - Andrea Vismara, Amministratore Delegato

Commenti
    Tags:
    aimaim investor dayspacpirborsa italianair top consulting
    Loading...
    in evidenza
    Clicca qui e manda il tuo meme a mandalatuafoto@affaritaliani.it
    Una birra in camera, una in... Ecco il nuovo "giro dei locali"

    Coronavirus vissuto con ironia

    Una birra in camera, una in...
    Ecco il nuovo "giro dei locali"

    i più visti
    in vetrina
    Grande Fratello Vip 2020 3 IN BILICO PER LA FINALE. LO SCHERZO A SOSSIO.. Gf Vip 4 news

    Grande Fratello Vip 2020 3 IN BILICO PER LA FINALE. LO SCHERZO A SOSSIO.. Gf Vip 4 news


    Zurich Connect

    Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

    casa, immobiliare
    motori
    Arriva in Italia la XC40 Recharge la prima Volvo ibrida di serie

    Arriva in Italia la XC40 Recharge la prima Volvo ibrida di serie


    RICHIEDI ONLINE IL TUO MUTUO
    Finalità del mutuo
    Importo del mutuo
    Euro
    Durata del mutuo
    anni
    in collaborazione con
    logo MutuiOnline.it

    Coffee Break

    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2020 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.