I blog riportano opinioni degli autori e non necessariamente notizie, in ossequio al pluralismo che caratterizza la nostra Testata.
A- A+
Cronache dal mercato dell'arte

Art-Rite, la maison milanese fondata due anni fa da Attilio Meoli e Federico Bianchi, destinerà il 20% delle proprie commissioni della prima seduta raggiungibile agli ospedali di Lodi e Codogno. Si tratta di un'asta di gioielli (dipartimento che si è aggiunto a quello di arte moderna e contemporanea), in calendario il prossimo 7 aprile presso la sede milanese della Casa. 

Chi intende fare offerte per uno o più dei 116 lotti in catalogo, può comunque farlo fin d'ora o via telefono o collegandosi a una delle varie piattaforme digitali che seguono l'asta. 

"Il mondo delle aste, grazie alle offerte in remoto, è uno dei pochi che continua a funzionare. Ritengo sia ancora, per questo, più doveroso dare un contributo tangibile alla lotta contro l'epidemia", afferma l'amministratore unico di Art-Rite, Attilio Meoli. 

Tags:
art-ritecasa d'asta
in evidenza
Wanda Nara-Icardi di nuovo insieme... in un reality

"Ci sarà anche Maxi Lopez"

Wanda Nara-Icardi di nuovo insieme... in un reality


in vetrina
Finanza agevolata e promozioni, Simest supporta le imprese colpite dalla guerra

Finanza agevolata e promozioni, Simest supporta le imprese colpite dalla guerra


motori
Renault Arkana: si conferma un pilastro della Renaulution

Renault Arkana: si conferma un pilastro della Renaulution

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.