A- A+
Coronavirus
Coronavirus, la stretta a movida necessaria. Il 73% degli italiani col governo

Gli italiani promuovono a larga maggioranza il Dpcm del premier Giuseppe Conte. Secondo quanto emerge dal sondaggio EMG Acqua/Adnkronos, ben sette italiani su dieci (73%) approvano le norme per contrastare la diffusione della pandemia in un momento in cui la curva dei contagi tocca il picco. Proprio oggi si registra un numero di contagi mai visto prima: 8.804 nuovi casi con ben 162.932 tamponi effettuati.

Un particolare non secondario è che il semaforo verde alle nuove restrizioni del governo, viene dalla fascia dei più giovani, cioè coloro che risentono maggiormente dei nuovi vincoli per bar, pub, ristoranti e luoghi di aggregazione. Inoltre, a mettere il placet sul decreto firmato da Conte le donne sono più numerose degli uomini e il provvedimento piace in particolare di più nelle Isole con un gradimento dell'82%.

"Il Governo ha dato il via libera al nuovo Dpcm con ulteriori misure di contenimento del contagio e regole più stringenti sul divertimento e la movida. Bar e ristoranti chiusi alle 24 e stop al consumo in piedi dopo le 21, divieto di feste al chiuso e all'aperto e per quanto riguarda le abitazioni private è ''fortemente

raccomandato'' di evitare feste e di ricevere in casa un numero di persone non conviventi superiore a sei. Lei è favorevole o contrario alle nuove regole introdotte?", questa la domanda sottoposta al campione.

Il 73% si dice favorevole, il 24% contrario e il 3% non risponde. All'interno del gruppo dei favorevoli, le donne rappresentano il 76% e gli uomini il 68% e le fasce di età sono così distribuite: favorevoli alle misure sono l'80% delle persone tra 18 e 34 anni, 63% nella fascia 35-54 anni, 78% nella fascia dai 55 anni in su. Il massimo del consenso per le norme contenute nel Dpcm si colloca nelle Isole, con l'82% della popolazione favorevole.

Segue il Nord-est con il 76%, il Centro con il 71%, il Nord-ovest con il 70% e il Sud con il 69%. Il sondaggio, rappresentativo della popolazione italiana maggiorenne per sesso, età, regione, classe d'ampiezza demografica dei comuni, è stato condotto il 13 ottobre 2020 con il metodo della rilevazione telematica su panel, su un campione di 1658 casi (universo: popolazione italiana maggiorenne), e presenta un intervallo fiduciario positivo/negativo del 2,3%. Totale contatti: 2000, tasso di risposta 83%; rifiuti/sostituzioni 342 (tasso di rifiuti 17%).

Commenti
    Tags:
    coronavirusmovidacoronavirus datisondaggio dpcmnuovo dpcm
    Loading...
    Loading...
    i più visti

    Zurich Connect

    Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

    casa, immobiliare
    motori
    Nuovo Skoda Kodiaq, ordinabile in Italia

    Nuovo Skoda Kodiaq, ordinabile in Italia


    RICHIEDI ONLINE IL TUO MUTUO
    Finalità del mutuo
    Importo del mutuo
    Euro
    Durata del mutuo
    anni
    in collaborazione con
    logo MutuiOnline.it
    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Cambia il consenso

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.