A- A+
Coronavirus
Coronavirus, Oms: "Ulteriori indagini sull'ipotesi del laboratorio di Wuhan"

"Il team" di esperti inviati dall'Organizzazione mondiale della sanità (OMS) per fare chiarezza sulle origini del coronavirus Sars-CoV-2 ha visitato diversi laboratori a Wuhan" nelle varie tappe del suo viaggio sul campo "e ha considerato la possibilità che il virus sia entrato nella popolazione umana a seguito di un incidente di laboratorio. Tuttavia, non credo che questa valutazione sia stata sufficientemente ampia. Sebbene il team abbia concluso che una perdita di laboratorio è l'ipotesi meno probabile", questo aspetto "richiede ulteriori indagini, potenzialmente con missioni aggiuntive che coinvolgano esperti specializzati, che sono pronto a schierare". Lo ha annunciato il direttore generale dell'Organizzazione mondiale della sanità, Tedros Adhanom Ghebreyesus, nel suo intervento al briefing degli Stati membri sul rapporto firmato dal team internazionale che studia le origini del virus. "Saranno necessari ulteriori dati e studi per giungere a conclusioni più solide", ha sottolineato prospettando la possibilità di avviare nuove missioni. 

COVID: DG OMS, 'PER NOSTRI ESPERTI IN CINA DIFFICOLTA' ACCESSO A DATI'

"Per comprendere i primi casi" di Covid-19, "gli scienziati trarrebbero vantaggio dal pieno accesso ai dati, inclusi campioni biologici almeno a partire da settembre 2019". Ma "nelle mie discussioni con il team, gli esperti "hanno espresso le difficoltà incontrate nell'accesso ai dati grezzi. Mi aspetto futuri studi collaborativi che includano una condivisione dei dati più tempestiva e completa". E' quanto ha sottolineato il direttore generale dell'Organizzazione mondiale della sanità (OMS), Tedros Adhanom Ghebreyesus, nel suo intervento al briefing degli Stati membri sul rapporto firmato dal team internazionale che è andato in missione in Cina per studiare le origini del virus. 

COVID: DG OMS, 'REPORT SUGGERISCE TRASMISSIONE FORSE PRIMA DI DICEMBRE'

"La relazione degli esperti" andati sul campo in Cina in cerca di tracce sulle origini del coronavirus Sars-CoV-2 "presenta una revisione completa dei dati disponibili, suggerendo che vi è stata una trasmissione non riconosciuta nel dicembre 2019, e forse anche prima". A evidenziarlo è stato il direttore generale dell'Organizzazione mondiale della sanità (OMS), Tedros Adhanom Ghebreyesus, nel suo intervento al briefing degli Stati membri sul rapporto firmato dal team internazionale che studia le origini del virus. "Il team riferisce che il primo caso rilevato ha avuto un esordio dei sintomi l'8 dicembre 2019", ha riepilogato, il Dg evidenziando che per loro sarebbe stato utile un accesso pieno ai dati, incluso appunto "campioni biologici almeno di settembre 2019". 

COVID: DG OMS SU ORIGINI VIRUS, 'RUOLO MERCATI ANIMALI ANCORA NON CHIARO'

"Il ruolo dei mercati degli animali" nelle origini del coronavirus Sars-CoV-2 "non è ancora chiaro. Accolgo con favore le raccomandazioni" con cui si chiedono "ulteriori studi per comprendere i primi casi nell'uomo e i primi cluster, per rintracciare gli animali venduti nei mercati a Wuhan e dintorni e per comprendere meglio la gamma di potenziali ospiti animali e intermediari" dell'infezione. A elencare gli aspetti ancora da chiarire è stato il direttore generale dell'Organizzazione mondiale della sanità (OMS) Tedros Adhanom Ghebreyesus, nel suo intervento al briefing degli Stati membri sul rapporto firmato dal team internazionale che studia le origini del virus. "Il team ha confermato che c'era una diffusa contaminazione con Sars-CoV-2 nel mercato di Huanan a Wuhan", la metropoli cinese dove sono stati segnalati i primi casi. "Ma non ha potuto determinare la fonte di questa contaminazione - ha ricostruito il Dg Tedros - Ancora una volta, accolgo con favore le raccomandazioni per ulteriori ricerche, inclusa un'analisi completa del commercio di animali e prodotti nei mercati di Wuhan, in particolare quelli legati ai primi casi umani. Concordo con la conclusione del team" che è stato sul campo in Cina, secondo cui "gli agricoltori, i fornitori e i loro contatti dovranno essere intervistati". Il team, ha riferito ancora il Dg, "ha anche affrontato la possibilità che il virus sia stato introdotto nell'uomo attraverso la catena alimentare. Ulteriori studi saranno importanti per identificare quale ruolo possono aver giocato gli animali selvatici allevati nell'introduzione del virus nei mercati di Wuhan e altrove". 

Commenti
    Tags:
    coronavirusomswuhanlaboratorio
    Loading...
    Loading...
    in evidenza
    Un bel cappio per il collo Ecco i primi aiuti dello stato

    Covid vissuto con ironia

    Un bel cappio per il collo
    Ecco i primi aiuti dello stato

    i più visti
    in vetrina
    Dayane Mello e Mario Balotelli, ritorno di fiamma: "Pare abbiano..."

    Dayane Mello e Mario Balotelli, ritorno di fiamma: "Pare abbiano..."


    Zurich Connect

    Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

    casa, immobiliare
    motori
    Skoda Kodiaq, arriva il restyling

    Skoda Kodiaq, arriva il restyling


    RICHIEDI ONLINE IL TUO MUTUO
    Finalità del mutuo
    Importo del mutuo
    Euro
    Durata del mutuo
    anni
    in collaborazione con
    logo MutuiOnline.it
    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Cambia il consenso

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.