A- A+
Coronavirus
Covid, 1 italiano su 4 è complottista. Giovani tra 25 e 34 anni i più scettici

Crescono i complottisti sul Covid-19 in Italia: un italiano su quattro ritiene che il virus sia stato creato per manipolare i cittadini e per acquisire potere. È quanto emerge dallo studio condotto dalla società di monitoraggio Swg relativo alla settimana dal 16 al 22 novembre.
Il 25% del campione intervistato da Swg ritiene che il virus sia frutto di un complotto, dato in aumento del 6%, rispetto al 19% della rilevazione dello scorso 19 settembre.
In particolare il 20% ritiene che il virus sia stato creato in laboratorio e diffuso di proposito per modificare gli equilibri mondiali, mentre il 5% ritiene che sia usato per controllare le persone e l’economia, ma di fatto non esiste.
Tra i complottisti, inoltre, è del 33 la percentuale di chi ritiene che si tratti di un virus creato dai cinesi per indebolire gli altri Paesi. Il 21% ritiene che sia stato, invece, creato dalle multinazionali del web per arricchirsi, mentre il 20% degli intervistati punta il dito contro le élite mondiali e una presunta volontà di instaurare una dittatura sanitaria. Infine, dallo studio Swg, emerge che il 16% pensa che il virus sia stato creato dalle mafie per arricchirsi e ampliare il proprio potere.
Per il 53% degli italiani la versione sull’epidemia offerta dai media e dalle istituzioni è realistica, ma il 21% degli intervistati ritiene che sia esagerata e che, in realtà, la situazione sia molto meno grave. In particolare il 32% degli scettici dichiara di votare per il centrodestra, e il 27% ha un’età compresa tra i 25 e i 34 anni. Dalla rilevazione, emerge, inoltre che per il 20% la situazione raccontata da media e istituzioni sia sottostimata mentre sarebbe molto più grave.
La diffidenza sul vaccino Covid-19 è più elevata se venisse prodotto in Paesi come Cina e Russia. Dal sondaggio Swg emerge che il 71% degli intervistati non si fiderebbe di un vaccino prodotto in Cina o in Russia. La fiducia sale, invece, al 75% se il vaccino fosse prodotto in Italia, del 67% se provenisse da altri Paesi europei e del 57% se prodotto negli Usa. 

Commenti
    Tags:
    coronaviruscovid-19complotticomplottistivirusswg
    Loading...
    Loading...
    in evidenza
    Incubo autocertificazione Ora arriva anche sulle magliette

    Il Covid vissuto con ironia

    Incubo autocertificazione
    Ora arriva anche sulle magliette

    i più visti
    in vetrina
    Meteo marzo, clamoroso ritorno dell'inverno. Gelo e tanta neve in pianura

    Meteo marzo, clamoroso ritorno dell'inverno. Gelo e tanta neve in pianura


    Zurich Connect

    Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

    casa, immobiliare
    motori
    Nuovo Renault Arkana, il SUV della Losanga arriva in Europa

    Nuovo Renault Arkana, il SUV della Losanga arriva in Europa


    RICHIEDI ONLINE IL TUO MUTUO
    Finalità del mutuo
    Importo del mutuo
    Euro
    Durata del mutuo
    anni
    in collaborazione con
    logo MutuiOnline.it
    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Cambia il consenso

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.