A- A+
Coronavirus
Variante Delta, le misure Ue: dalla quarantena fino al vaccino obbligatorio

E’ l’Inghilterra l’unica a tirare dritto sullo stop agli obblighi e a confidare invece nelle raccomandazioni: il premier Boris Johnson infatti ha annunciato in via definiva l’eliminazione di tutte le restrizioni imposte a causa del Covid che scatterà il 19 luglio. Downing Street si attende che la gente continui a indossare le mascherine nei luoghi chiusi e sui mezzi pubblici, anche se non sarà più un obbligo di legge.

Oltre all’obbligo di mascherina al chiuso (all’aperto in Gran Bretagna non era stata mai imposta), da lunedì, spiega il Corriere della Sera, cadrà anche il divieto di riunirsi al chiuso in più di sei persone e verrà meno la regola del distanziamento sociale, il che consetirà a pub, cinema e teatri di tornare a operare a piena capacità.

Riaperte dunque anche le discoteche e torneranno concerti e altri eventi di massa dove però ci sarà la possibilità di chiedere un certificato Covid all’ingresso, meccanismo simile al green pass europeo. E se pure è caduta la raccomandazione a lavorare da casa, il governo auspica un ritorno “graduale” in ufficio. Il governo britannico è consapevole che l'interruzione dei divieti porterà a una nuova rapida salita dei contagi, che già viaggiano oltre i 30 mila al giorno (allo stato attuale 10-20 morti i decessi quotidiani), ma scommette sui vaccini che hanno severamente indebolito il nesso tra contagi, ospedalizzazioni e decessi sul raggiungimento in tempi brevi dell’immunità di gregge.

Iscriviti alla newsletter
Commenti
    Tags:
    variante deltavariante delta restrizioni germaniavariante delta restrizioni spagnavariante delta restrizioni italiamario draghiangela merkel variante deltamacron variante deltacovid-19
    in evidenza
    Ferragni spettacolare a Parigi Calze a rete e niente slip

    Le foto delle vip

    Ferragni spettacolare a Parigi
    Calze a rete e niente slip

    i più visti
    in vetrina
    Briatore innocente, non frodò il fisco con lo yacht. "Fine di un calvario"

    Briatore innocente, non frodò il fisco con lo yacht. "Fine di un calvario"


    casa, immobiliare
    motori
    Renault svela gli interni della nuova Austral

    Renault svela gli interni della nuova Austral


    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Cambia il consenso

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.