A- A+
Costume
Arte, acquerello record di Van Gogh: venduto a quasi 36 milioni di dollari
"Meules de blé" di Va Gogh, record all'asta da Christie's

Arte, acquarello di Van Gogh record: "Meules de blé" venduto da Christie's per quasi 36 milioni di dollari. Fu eseguito nel 1888 ad Arles

L'acquerello "Meules de blé" di Vincent Van Gogh (1853-1890), confiscato dal regime nazista durante l'occupazione tedesca in Francia, ha stabilito il nuovo record mondiale per un'opera su carta dell'artista olandese. All'asta di Christie's a New York il disegno con i covoni di grano, eseguito nel 1888 ad Arles, in provenza, è stato venduto, ieri sera, per 35.855.000 dollari (31.340.000 euro) ad un acquirente presente nella sala del Rockefeller Center, il quale ha richiesto di mantenere l'anonimato.

L'acquerello, che è stato offerto con una stima di partenza di 20 milioni di dollari, era uno dei top lot del catalogo "The Cox Collection: The Story of Impressionism", che ha portato sul mercato una delle più grandi collezioni americane di arte impressionista e post-impressionista. Il quadro faceva parte della collezione privata dell'uomo d'affari, collezionista e filantropo statunitense Edwin L. Cox dal 1979, scomparso un anno fa alla vigilia del centesimo compleanno.

La raccolta Cox venduta dagli eredi ha totalizzato 332.031.500 dollari (circa 290.000.000 euro). Una parte del ricavato della vendita andrà a beneficio di scopi educativi. Nella collezione Cox c'erano altre due opere di Vincent Van Gogh. La vendita è stata guidata dal capolavoro del 1889 "Cabanes de bois parmi les oliviers", che, dopo una battaglia di cinque minuti tra undici offerenti, è stato venduto per 71.350.000 dollari (62.360.000 euro) - il quarto prezzo più alto per l'artista olandese all'asta - ad un cliente anonimo presente in sala.

Il dipinto a olio di Van Gogh del 1890 "Jeune homme au bleuet" è stato venduto per 46.732.500 dollari (40.840.000 euro) dopo nove minuti e mezzo di offerte agguerrite contro una stima di base di 5.000.000 dollari.

Altro record per la vendita di "L'Estaque aux toits rouges" di Paul Cézanne, che ammonta a 55.310.000 dollari (48.530.000 euro) contro una stima di 35.000.000 dollari. Il quadro "Jeune homme à sa fenêtre" di Gustave Caillebotte, una delle opere più iconiche del pittore, ha realizzato 53.030.000 dollari (46.350.000 euro), stabilendo un nuovo record per l'artista francese.

Ma tutti i riflettori dell'asta serale a New York sono stati puntati sull'acquerello di Van Gogh, che è tornato in pubblico dopo ben 116 anni: l'ultima volta era stato mostrato nella storica retrospettiva di Van Gogh del 1905 allo Stedelijk Museum di Amsterdam. Christie's ha ricostruito la storia di quest'opera e al tempo stesso ha facilitato un accordo transattivo tra gli eredi di Cox e l'erede di Max Meirowsky, nonché gli eredi di Alexandrine de Rothschild, che ne furono i primi proprietari, illustrando la complessità dei casi di restituzione e le perdite dovute alla persecuzione nazista.

(Segue)

Commenti
    Tags:
    acquarello van goghmeules de blévan gogh





    in evidenza
    Prime lancia lo spin-off di Lol "Angioni futuro della comicità"

    L'intervista ai tre giudici

    Prime lancia lo spin-off di Lol
    "Angioni futuro della comicità"

    
    in vetrina
    Gioseppo Woman lancia la nuova adv: lo spot con la bellissima Elsa Pataky

    Gioseppo Woman lancia la nuova adv: lo spot con la bellissima Elsa Pataky

    motori
    Pirelli svela il pneumatico All Season SF3, ideale per tutte le stagioni

    Pirelli svela il pneumatico All Season SF3, ideale per tutte le stagioni

    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Cambia il consenso

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.