A- A+
Costume
ashleymadison

Non c'è pace per l'amore in Francia. Dopo le polemiche per le nozze gay, a fare scandalo è uno spot andato in onda in prima serata sul canale France 5. Nel video si vede un uomo davanti a un computer sul sito Ashleymadison.com, specializzato in incontri extraconiugali. Sceglie alcune ragazze, il cui nickname è "padrona 1" e "padrona 2". Le contatta e poco dopo lo si vede avere rapporti intimi con le giovani.

I telespettatori hanno protestato, appellandosi a una legge che vieta la trasmissione di spot pubblicitari, se offende le "convinzioni filosofiche, politiche o religiose". Pronta la difesa da parte dell'associazione di autori e produttori ARP: vietare lo spot metterebbe a repentaglio la concorrenza, in un settore dove la competizione è molto forte. Anche il garante in materia per ora non si è espresso, di fatto non censurando la pubblicità in questione.

Ashleymadison.com si difende sostenendo che mettere in contatto tra loro persone sposate o fidanzate non significa necessariamente minare la serenità familiare. Di recente, sempre in Francia, la società aveva scatenato polemiche per i cartelloni pubblicitari con i volti di alcuni ex presidenti francesi, da Mitterand a Sarkozy passando per Chirac e arrivando a Hollande. Tutti avevano sul viso il segno di un rossetto femminile e sopra i loro volti campeggiava questa scritta: "Cosa hanno in comune?"

Iscriviti alla newsletter
Tags:
ashley madisontradimenti
in evidenza
Risolvi il tuo Debito: aiutate più di 300 mila persone in 12 anni di attività

Corporate - Il giornale delle imprese

Risolvi il tuo Debito: aiutate più di 300 mila persone in 12 anni di attività

i più visti
in vetrina
Agiter Investigazioni, come funzionano le indagini private e aziendali

Agiter Investigazioni, come funzionano le indagini private e aziendali


casa, immobiliare
motori
Mercedes-Benz EQB: l’elettrica con la Stella è anche sette posti

Mercedes-Benz EQB: l’elettrica con la Stella è anche sette posti


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.