A- A+
Costume
Nove anni, alte un metro e 40: ecco chi sono le baby modelle

"Mi chiamo Stella, ho nove anni e faccio la modella. Mi piacciono le sfilate perché si cammina e basta. Non tanto le fotografie perché a volte non ci danno da bere". Ci sono bambine che imparano presto a truccarsi, a sorridere, a essere simpatiche e maliziose. Sognano di fare le miss o le modelle. Hanno mamme disposte a guidare intere ore nella notte per portarle a sfilare a Pitti Bimbo e padri capaci di organizzare tour de force dello shopping per trovare il vestito adatto a un concorso.

A raccontare le loro storie è Flavia Piccinni in un reportage dal titolo "Bellissime, baby miss nell'Italia che non conosce crisi" in onda nel programma radiofonico "Tre Soldi" a cura di Fabiana Carobolante, Elisabetta Parisi, Daria Corrias e Lorenzo Pavolini (da lunedì 26 gennaio a venerdì 30 gennaio ore 19.45 Radio3 Rai)

Anche in Italia – benché siano molto lontane le esagerazioni americane e la corsa alla principessizzazione cui le bimbe statunitensi sono sottoposte dalle rispettive madri per apparire più adulte - esiste un mondo che non può superare il metro e quaranta di altezza: tale è infatti il limite per prendere parte alle sfilate di moda e a molte iniziative pubblicitarie che vedono i più piccoli come protagonisti.

Sono ormai passati sessantaquattro anni da quando, nel film di Luchino Visconti Bellissima, Maddalena Cecconi interpretata da Anna Magnani decideva di fare di tutto per trasformare la figlia Maria in un’attrice. Ma né corsi di dizione, né parrucchieri o sarte riuscirono a cambiare il destino di Maria e della protagonista del film di allora, Tina Apicella, che dopo il film si eclissò.

Per raccontare le moderne Bellissime Flavia Piccinni ha seguito decine di casting e di sfilate, ha parlato con bambine e genitori, direttori di agenzie di moda e psicologhe, semiotici e giornalisti. Dai centri commerciali di Afragola alle discoteche di Agrigento, passando per la riviera romagnola e youtube, ha così tracciato tanto un impietoso ritratto delle future donne del nostro Paese, quanto una spietata fotografia del business che dietro ciò si nasconde e che non conosce crisi.  

L'AUTRICE - Flavia Piccinni ha curato due antologie, e pubblicato i romanzi Adesso Tienimi (Fazi, 2007), Lo Sbaglio (Rizzoli, 2011), La mala vita (Sperling&Kupfer, 2012). È ideatrice e organizzatrice del festival di audiodocumentari Audiodocumentari in città. Collabora con numerosi giornali e Radio3 Rai. Con l’audiodoc Italia-Romania: in viaggio con le badanti ha vinto la Menzione Speciale della Giuria al Bellaria Film Festival 2013 e il Premio Marco Rossi come migliore audiodocumentario. Nel 2015 uscirà il suo nuovo romanzo. 

IL CASO/ A 9 anni Kristina Pimenova è già una top. Fa impazzire (e discutere) il web

Tags:
babymodellesfilate
Loading...

i più visti

casa, immobiliare
motori
Gladiator segna il ritorno del marchio Jeep® nel segmento dei pick-up

Gladiator segna il ritorno del marchio Jeep® nel segmento dei pick-up


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.