A- A+
Costume
Biorfarm, la startup del frutteto digitale, lancia la campagna crowdfunding

La startup partecipata da H-FARM consente di adottare un albero dal produttore locale e ricevere a casa i frutti della raccolta Già oltre 1.500 gli alberi adottati

Diventare la più grande azienda agricola digitale al mondo. È questo l'obiettivo di BIORFARM, l'innovativa startup calabrese di adozione a distanza di alberi da frutto, partecipata da H-FARM, che per realizzarlo ha lanciato una campagna di crowdfunding sul portale CrowdFundMe.

Biorfarm è la startup che lavora con produttori agricoli locali biologici e si propone come alternativa alle attuali filiere di distribuzione di frutta con l'obiettivo di restituire dignità ai piccoli agricoltori proteggendo allo stesso tempo la biodiversità italiana e garantendo un prodotto migliore ai consumatori finali. Grazie a Biorfarm è possibile "adottare" direttamente l'albero dal produttore locale e quindi ricevere a casa i frutti della raccolta. Già oltre 1.000 persone in tutta Italia (e Olanda) sono utenti BIORFARM e hanno adottato più di 1.500 alberi da frutto.

Oggi Biorfarm, tra le startup selezionate lo scorso anno per partecipare al Food Accelerator di H-FARM realizzato in partnership con Cisco,  lancia la sua prima campagna di equity crowdfunding: attiva da pochi giorni, la campagna apre le porte della famiglia BIORFARM permettendo a tutti di diventare soci della startup e di contribuire a rivoluzionare il mondo dell'agricoltura sostenibile, che abbatte le barriere della filiera di produzione tra gli agricoltori locali e i milioni di consumatori bio.
Obiettivo del crowdfunding è raggiungere quota €80.000,00 per ampliare l'offerta ad altra frutta e ortaggi distribuendo a tutti qualsiasi prodotto Bio di alta qualità dalla propria farm digitale su BIORFARM. Sarà avviato inoltre un progetto pilota in Germania: lo sviluppo al di fuori dei confini nazionali verrà pianificato entro il 2019 per estendere le opportunità di nuove collaborazioni con agricoltori locali e imprese commerciali all'estero.
Inoltre, sarà perfezionata la piattaforma web e implementata un'App che faciliti l'interazione tra produttore e consumatore e migliori l'esperienza dal punto di vista digitale.
Perché il crowdfunding

I trend di mercato sono tutti a supporto della soluzione ideata da Biorfarm e della value proposition: i consumatori sono sempre più sensibili a tematiche come l'innovazione nei sistemi alimentari, le tecnologie per la sostenibilità e la sicurezza in agricoltura, l'uso efficiente delle risorse idriche.
Il modello dell'agricoltura digitale realizzato da Biorfarm è unico in Europa e in linea con gli obiettivi del programma Horizon 2020.

Per sostenere la startup basta visitare la pagina di BIORFARM sulla piattaforma CrowdFundMe e cliccare su Investi, a questo link: https://www.crowdfundme.it/projects/biorfarm/.

Tags:
biorfarmbiorfarm startupbiorfarm frutteto virtuale
Loading...

i più visti

Zurich Connect

Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

casa, immobiliare
motori
Con Factory 56, Mercedes inaugura lo stabilimento del futuro

Con Factory 56, Mercedes inaugura lo stabilimento del futuro


RICHIEDI ONLINE IL TUO MUTUO
Finalità del mutuo
Importo del mutuo
Euro
Durata del mutuo
anni
in collaborazione con
logo MutuiOnline.it
Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.