A- A+
Costume

 

 

biscotti oreo 500

I biscotti Oreo danno dipendenza quanto la cocaina, almeno nei topi: lo sostiene lo studio di un gruppo di neuroscienziati del Connecticut college che hanno testato gli effetti dei famosi biscotti al cioccolato e alla crema al latte sui ratti con risultati sorprendenti. Secondo quato riferisce il Daily Mail, i ricercatori hanno scoperto che gli Oreo colpiscono le stesse 'zone del piacere' cerebrali della cocaina e dopo averli provati i topi continuano a desiderarli nello stesso modo in cui fanno le altre cavie dopo aver ricevuto una dose di cocaina.

"La ricerca", ha aggiunto il neuroscienziato Joseph Schroeder, "sostiene la teoria che il cibo ad alto livello di grassi e zuccheri stimola il cervello nello stesso modo in cui fa la droga". "Non ho piu' toccato un Oreo dopo aver fatto l'esperimento", ha ammesso Schroeder. Il gruppo ha inoltre scoperto che i ratti preferiscono mangiare prima la crema al latte interna, rispetto ai due biscotti al cioccolato in cui e' racchiusa.

Iscriviti alla newsletter
Tags:
biscottioreococainadipendenza
in evidenza
La startup EdilGo guida la ripresa edile in Italia

Corporate - Il giornale delle imprese

La startup EdilGo guida la ripresa edile in Italia

i più visti
in vetrina
CDP, approvato Piano Strategico. Gorno Tempini: "Occasione senza precedenti"

CDP, approvato Piano Strategico. Gorno Tempini: "Occasione senza precedenti"


casa, immobiliare
motori
ŠKODA KAROQ: il SUV boemo di grande successo si aggiorna

ŠKODA KAROQ: il SUV boemo di grande successo si aggiorna


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.