A- A+
Costume
Cancro al seno, al via studio sulla diagnosi precoce del tumore al seno

Tumori: Cnr, al via studio su diagnosi precoce cancro al seno
 


Migliorare la diagnosi precoce del tumore al seno e avvicinare sempre piu' al 100% la quota di donne che superano la malattia. E' questo l'obiettivo per cui l'Istituto di fisiologia clinica del Consiglio nazionale delle ricerche (Ifc-Cnr) ha elaborato lo Studio P.i.n.k., con l'intento di valutare diverse tecniche di diagnosi del tumore al seno (mammografia, ecografia e tomosintesi) per arrivare a una personalizzazione dei percorsi di prevenzione secondaria. Il progetto e' sostenuto dalla Fondazione Umberto Veronesi e vede la partecipazione di un network di radiologi italiani che operano in 24 fra ospedali, universita' e centri privati. Si propone di coinvolgere 50.000 donne di almeno 40 anni d'eta' che, dopo l'esame diagnostico, metteranno a disposizione dei ricercatori i loro dati clinici.

"Lo Studio P.i.n.k. nasce nel 2009 da un'intuizione del prof. Umberto Veronesi che condusse uno studio su 1.258 donne asintomatiche cui fu diagnosticato un carcinoma della mammella 'solo' con l'imaging diagnostico (ecografia, mammografia, etc.)", racconta Edgardo Montrucchio, direttore di Senologica del Centro di diagnostica senologica integrata per la prevenzione primaria e secondaria del tumore alla mammella di La Spezia e membro del comitato scientifico del progetto.

"Le donne mostrarono una sopravvivenza a 5 anni del 98,6 per cento, di molto superiore alla media italiana ed europea del periodo. Oggi puntiamo a migliorare la diagnosi armonizzando le varie metodiche di imaging, rimodulando gli intervalli fra un esame e l'altro e soprattutto personalizzando l'iter sulle caratteristiche della donna, recuperando cosi' anche una 'umanizzazione' del percorso diagnostico cosi' cara al professor Veronesi", ha aggiunto.
 


Tumori: Cnr, al via studio su diagnosi precoce cancro al seno
 



"Valuteremo nel modo piu' accurato possibile il contributo diagnostico delle singole metodiche e la validita' del loro utilizzo integrato nella capacita' di identificare un numero crescente di tumori (detection rate) e sempre piu' precocemente, ovvero con la maggiore anticipazione diagnostica possibile", ha spiegato Sabrina Molinaro, responsabile della Sezione di epidemiologia e ricerca sui servizi sanitari dell'Istituto di fisiologia clinica del Consiglio nazionale delle ricerche e altresi' coordinatore del progetto.

"Lo Studio P.i.n.k. consentira' di misurare l'efficacia delle singole tecniche - ha continuato - e delle loro diverse combinazioni nella diagnosi di varie forme di tumore e per varie tipologie di donne". L'efficacia verra' valutata sulla base della specificita' e della sensibilita' delle varie tecniche, ma non solo, specifica ancora Molinaro: "Il numero dei centri coinvolti, il numero di donne partecipanti e il monitoraggio dei risultati nel tempo permetteranno di verificare, nel lungo periodo, se e quanto si possa ottenere una riduzione della mortalita' per effetto di due fattori: una efficiente anticipazione diagnostica e campagne di prevenzione indirizzate a gruppi di donne in base al loro pattern di rischio".

Iscriviti alla newsletter
Tags:
cancro senotumore senocancro al senocancro seno diagnosidiagnosi cancro senotumore seno diagnosi
in evidenza
Risolvi il tuo Debito: aiutate più di 300 mila persone in 12 anni di attività

Corporate - Il giornale delle imprese

Risolvi il tuo Debito: aiutate più di 300 mila persone in 12 anni di attività

i più visti
in vetrina
Agiter Investigazioni, come funzionano le indagini private e aziendali

Agiter Investigazioni, come funzionano le indagini private e aziendali


casa, immobiliare
motori
Nuova KIA EV6: arriva in Italia la rivoluzione elettrica coreana

Nuova KIA EV6: arriva in Italia la rivoluzione elettrica coreana


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.