A- A+
Costume
tavolata ozpetek fate

Focolare domestico e famiglia. La casa acquista una centralità sempre maggiore come luogo di socialità e intrattenimento. Per un italiano su tre coincide con il concetto di famiglia. Non soltanto, insomma, un luogo fisico da abitare, quanto piuttosto il luogo “sacro” in cui riunirsi con i propri cari. Un posto caldo e accogliente, in grado di offrire un rifugio sicuro dal caotico mondo esterno. Questo il valore simbolico che la casa riveste per gli italiani, in un momento in cui gli stili di vita si stanno rapidamente modificando. Lo evidenzia una ricerca della società QVC in collaborazione con Human Highway.

In particolare, nonostante il periodo di crisi e le difficoltà affrontate da molte famiglie (oneri legati al mutuo, maggiori spese e imposte), solo il 5% degli intervistati associa spontaneamente alla casa un’immagine negativa legata ai costi. Più in generale, sommando tutti gli altri aspetti negativi associati alla casa come il disordine, le pulizie, gli spazi ridotti e altre carenze strutturali (casa fredda, da ristrutturare, etc.), si arriva al 13% di aspetti negativi contro una grande maggioranza di immagini positive.

ARREDARE CASA? C'E' LA PSICODESIGNER. IL DIBATTITO SU AFFARI

Arte, fengshui e bioarchitettura... la psicodesign crea una casa "ad hoc"

SEI STILI DI ARREDAMENTO PER SEI PERSONALITA' DIVERSE

rossotto p

Guarda la gallery

 

campari mood modern livingGuarda la gallery

 

Per lo stesso motivo la stanza in cui si identifica maggiormente la casa risulta essere la zona giorno, rappresentata dal binomio cucina/sala da pranzo. Il 40,9% degli intervistati le preferisce alle altre (il 28,9% delle preferenze va al soggiorno/sala e il 12% alla cucina) e ne associa il profumo ai momenti più sereni della giornata, come il pranzo o il momento di confronto quotidiano con famiglia e amici. Seguono nell’ordine: 1) la camera da letto (29,5%), che riscuote i consensi di più della metà degli under 25 come luogo di rifugio e intimità; 2) lo studio (11,3%); 3) gli spazi aperti come terrazzo, balcone e giardino (7,2%) e infine 4) il bagno, amato dal 3% del campione.

Dall’indagine emerge anche che la casa si sta evolvendo in un luogo di “socialità” vero e proprio: è sempre più diffusa l’abitudine di aprire ad altri le mura domestiche condividendo i propri spazi. Tutti gli intervistati, infatti, hanno dichiarato di aver organizzato almeno una cena o un rinfresco a casa propria negli ultimi sei mesi. Tra le tipologie di eventi più diffuse, il primo posto (circa il 40% del campione) spetta alle cene “informali” (pizza e birra, aperitivo o cene a buffet), seguite dalle cene a tavola (37,6%) e dalle serate dedicate alla visione film e/o partite di calcio (36,8%).

Per la maggior parte degli intervistati la casa dei sogni non è immaginabile senza almeno un oggetto di design. L’oggetto must have è la chaise longue di Le Corbusier prodotta da Cassina. Il 42% del panel la vorrebbe avere in casa propria e piace ancora di più al crescere dell’età: è l’oggetto più apprezzato e desiderato per un over 65 su due. Al secondo e al terzo posto, invece, due oggetti cult particolarmente apprezzati dai più giovani (un 18-24enne su quattro): la poltrona “Sacco” di Gatti, Paolini e Teodoro per Zanotta (16%) e la lampada “Arco” di Achille Castiglioni per Flos (14%).

Infine, alla domanda “Cosa manca a casa tua?”, la maggioranza degli intervistati risponde facendo riferimento a un aspetto materiale, come uno spazio all’aria aperta (giardino o terrazzo) o una casa più grande, con almeno una stanza in più da destinare a palestra, cabina armadio (per le donne) o studio (per gli uomini). Solo una ristretta minoranza evoca qualcosa di immateriale (il bisogno di ordine, soprattutto per gli uomini, seguito da serenità, pace, armonia e relax).

 

Informazioni sulla ricerca e note metodologiche

QVC ha scelto di promuovere - avvalendosi di Human Highway - una ricerca sulla casa perché e' il luogo dove per eccellenza inizia l'esperienza di acquisto e si instaura il rapporto con il suo pubblico. Grazie alla presenza nelle case degli italiani, ogni giorno, per 364 giorni all'anno con 17 ore di diretta, QVC offre una full shopping experience, basata non solo sulla "comodità" dell'acquisto ma anche sull'intrattenimento, e rappresenta allo stesso tempo un osservatorio privilegiato sulla realtà domestica.

L’indagine è stata eseguita online mediante l’utilizzo di un campione di mille persone, rappresentativo della popolazione internet italiana residente su tutto il territorio nazionale (circa 29 milioni di individui).

Tags:
casaitalianicucinasalotto

i più visti

casa, immobiliare
motori
Ford ed Herme testano i veicoli a guida autonoma per le consegne a domicilio

Ford ed Herme testano i veicoli a guida autonoma per le consegne a domicilio


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.