A- A+
Costume
Cervinia, sfilata dei San Bernardo

È uno tra gli avvenimenti più insoliti, certamente gettonatissimo dai bambini proprio alla vigilia di una festa a loro cara, quella della Befana. Lungo la Via Centrale di Cervinia sfileranno infatti, per la prima volta, cani San Bernardo provenienti da tutta Italia!
L'appuntamento per questo atteso raduno è per il 5 di gennaio e il Comune di Valtournenche, patrocinatore e ideatore dell'evento, ha previsto, per voce dei suoi organizzatori, una presenza massiccia di questi bellissimi cani, così da entrare nel Guinness dei primati.
Per l'occasione verrà disposto sulla via centrale un vero e proprio "red carpet", lungo oltre 300 metri sul quale sfileranno i magnifici San Bernardo, accompagnati lungo il percorso dai loro "amici" (altro che padroni!) che racconteranno la storia e le gesta - spesso eroiche - dei loro cani.
Il pomeriggio inizierà a partire dalle ore 15.30 con la befana che distribuirà le caramelle ai più piccini…e da una lunga diretta.
La sfilata, che sarà eccezionalmente preceduta dagli Alpini,  Fanfara A.N.A Sezione Valdostana, con i tamburi imperiali di Aosta, che inizierà alle ore 16.00 dal Piazzale Guide Maquignaz e terminerà davanti alla Chiesa Parrocchiale, Super Ospite d'eccezione, il Gruppo Folkloristico: "No Sein de Sein Vinsein" di Saint Vincent: Gruppo nato negli anni '20 noto per i costumi di colore blu, (assolutamente inusuale come colore in Valle d'Aosta) che richiama il colore dell'acqua delle famosissime Terme di Saint Vincent.
A conclusione Vin Brulè e cioccolata per tutti i partecipanti con la possibilità di fare "offerte libere" a favore del Comune terremotato di Belforte del Chienti, in provincia di Macerata.

LA VALLE DEL CERVINO
CARTA DI IDENTITA'
5 LOCALITA'
3 COMPRENSORI
2 NAZIONI

Il Cervino con i suoi 4.478 metri sorveglia a vista l'intera Valtournenche e regna incontrastato sul comprensorio sciistico più emozionante delle Alpi, il "Cervino Ski Paradise".
Tutta la Valle del Cervino, con le sue rinomate località, merita una vacanza. Si parte dall'internazionale Breuil-Cervinia, per scendere nella famigliare Valtournenche e risalire verso la romantica ed esclusiva Chamois (raggiungibile "solo" in funivia) o verso il "paese del sole" Torgnon.
Impianti di risalita moderni e veloci consentono di raggiungere comodamente luoghi spettacolari per sciare come senza limiti o anche soltanto per gustare i sapori della tradizione presso le numerose baite.
Nel regno del Cervino scoprirete la magia dei luoghi ed anche l'efficienza degli impianti, così da regalarvi il massimo del divertimento, per una vacanza di sport o di semplice relax, lontani dalla confusione delle città. 
Proprio quest'anno è inoltre un importante compleanno per la società "Cervino SpA", essa infatti compie "80 anni di una storia tutta al futuro", ricordando che i pionieri del turismo in montagna hanno iniziato da qui a immaginare i comprensori che noi oggi conosciamo.

Apertura Impianti
Breuil-Cervinia: 22-23 ottobre e poi dal 29 ottobre sino al 1º maggio 2017
Valtournenche: dal 26 novembre al 17 aprile 2017

Breuil-Cervinia e Valtournenche
Delle cinque località che fanno parte del "Cervino Ski Paradise" certamente Cervinia rappresenta un'icona, non soltanto in ambito sciistico, ma anche per l'offerta nel doposci.
Nata turisticamente fra le due guerre, Cervinia offre una vacanza in un ambiente internazionale e cosmopolita, molto attento alla privacy dei suoi ospiti.
Alberghi dotati di tutti i comfort, tra cui spesso SPA e centri benessere all'avanguardia, ristoranti gourmet e locali nei quali degustare i numerosi prodotti tipici valdostani in ambienti caratteristici e accoglienti.
Il corso principale che attraversa l'abitato di Cervinia, Via Carrel, dedicata alla prima Guida Alpina ad aver raggiunto la vetta del Cervino, è una piccola bomboniera dello shopping. L'intero paese vi si sviluppa intorno e le dimensioni del paesino consentono di raggiungere comodamente a piedi gli impianti di risalita.
La vicina Valtournenche (distante poco più di 10 chilometri da Cervinia, scendendo verso valle) ha il pregio di essere una località dove il fascino dei tipici rascard (case in legno) suscita immediata serenità.
Gli alberghi offrono un'ospitalità famigliare ed attenta, il cui pregio è quello di far sentire gli ospiti come a casa. Il doposci migliore a Valtournenche è la scoperta delle numerosi villaggi, da Cretaz a Perrères o Crépin, dove il tempo sembra si sia fermato. Una visita merita senz'altro la piazzetta delle Guide Alpine, davanti la chiesa e a ridosso del Municipio, simbolo dell'eroico alpinismo dell'800 e 900, decorata con lapidi in onore delle grandi guide del Cervino.

La più lunga stagione delle Alpi
A Cervinia si comincia a sciare nel weekend del 22-23 ottobre, e poi dal 29 ottobre sino al 1º maggio 2017 tutti i giorni. Sei mesi ininterrotti di sci, con neve invernale e compatta grazie all'altezza su cui si sviluppa l'intero domaine skiable. Sono i numeri che raccontano il comprensorio del Cervino che spazia tra due nazioni e tre valli. Un comprensorio che va dai 1.500 mt. di Valtournenche sino ai 3.889 mt. del Piccolo Cervino. Questo domaine skiable, a cavallo tra Italia e Svizzera, ha un comune denominatore: la bellezza del paesaggio. Si spazia fra vette oltre i quattromila, spettacolari versanti e pareti, boschi silenziosi e animali come camosci e stambecchi, marmotte e persino aquile.
Breuil-Cervinia e Valtournenche (insieme a Zermatt) offrono piste sempre diverse tra loro, tracciati mai ripetitivi, ma anche la possibilità di surfare e saltare in snowpark attrezzati o imparare l'"abc" delle curve in campi giochi che seguono percorsi didattici catturando la fantasia soprattutto dei piccoli sciatori. Tutto questo con la garanzia della qualità della neve, così da rendere il comprensorio attrattivo per circa 6 mesi.

Novità 16-17: nuovo innevamento programmato
Cervinia deve la sua notorietà di località internazionale, oltre che alla bellezza della conca del Cervino, che svetta imperioso, alle piste e ai veloci impianti di risalita. Il prossimo inverno 2016/17, ormai alle porte, vedrà sulle piste di rientro che dalla stazione di Plan Maison arrivano in Cervinia paese, il completamento di un moderno impianto di innevamento programmato sui tracciati n. 3 e 5, così da garantire il miglior fondo anche a inizio e fine stagione. Rientro dunque garantito, per la comodità di arrivare direttamente al Cretaz con gli sci.

Un unico skipass?
La società Cervino S.p.A. ha creato uno ski safari davvero unico, con la particolarità di poter sciare non solo nel grande comprensorio internazionale, ma anche nelle "piccole stazioni" della Valle del Cervino, dove poter apprezzare e scoprire le eccellenze di questi luoghi. Vengono proposti ski pass stagionali che consentono diverse opzioni: dal più classico "internazionale", che permette la libera circolazione sugli impianti di Cervinia-Valtournenche e Zermatt, oltre che di Chamois e Torgnon, a quelli nazionali come quello titolato "Cervinia-Valtournenche-Chamois-Torgnon" o "Valtournenche-Chamois-Torgnon" o, altra proposta, "Chamois-Torgnon".

Ski Performance e selfie
Skiline, il portale della neve più importante al mondo, consente di registrarsi attraverso il proprio numero di skipass e monitorare le proprie prestazioni, tra cui chilometri di piste percorsi, impianti utilizzati e dislivelli effettuati. Grazie alle telecamere photo-point situate alla partenza delle seggiovie Plan Maison e a Salette (arrivo telecabina Valtournenche) è possibile farsi un selfie da condividere con gli amici, scaricandolo direttamente dalla app.

Indianpark, Wild West Zone, baby
Lo snow e il freeride, ma anche lo skicross e lo snowboardercross, da queste parti sono da sempre di casa. L'Indian Park di Cervinia (area ski di Plan Maison) ha numeri davvero importanti: 400 metri di lunghezza e 100 di larghezza con rail e kicker rivolti a skiers di ogni livello. Inoltre, accanto a questa struttura, per incontrare le esigenze dei principianti e dei piccoli riders, è stato creato il "Cervinia Cool Park".
Lo stesso vale per il parco giochi "Wild West Zone" di Valtournenche, una ski-area delimitata e situata all'arrivo della telecabina Valtournenche-Salette, soleggiata da mattina a sera, attrezzata con gonfiabili di tutti i tipi e dimensioni, tre tapis roulant e un villaggio western per i più piccini. Qui esiste anche un'attrazione aperta anche ai "grandi" la pista di snow-tubing, 124 metri di scivolate in allegria.
Si segnala che gli adulti che non sciano possono vedere le evoluzioni dei loro piccoli, poiché tutti questi campi giochi sono raggiungibili con gli impianti o a piedi, essendo collocati in dehors naturali e molto ampi.
Sempre per i baby, a Plan Maison è in funzione un tapis roulant con ostacoli-giochi, mentre in Cervinia paese, in zona Cretaz, oltre al classico tapis roulant esistono specifiche aree gioco.

Piste celebri
La pista "Ventina" deve la sua fama alla vista impareggiabile che offre su tutta la conca del Breuil, nonché per i diversi punti di osservazione del Cervino. Parte dai 3.500 mt. del ghiacciaio di Plateau Rosà e arriva ai 2.050 mt di Breuil-Cervinia paese per un totale di 11 km di discesa. Sul suo sinuoso tracciato si è snodato per anni il famoso Azzurrissimo, una gara in cui i più importanti sciatori si sfidavano alla fine della stagione invernale.
Si chiama "Reine Blanche", ovvero regina bianca ed è il tracciato più lungo del comprensorio, 22 km di discesa partendo dal Piccolo Cervino (mt. 3.883 in Svizzera) sino a Valtournenche (mt. 1.524) per un dislivello totale di oltre 2.000 mt. Ogni anno ospita nel periodo pasquale un gigantissimo amatoriale che vede la partecipazione di atleti e famiglie, con partenza dal Colle Superiore di Cime Bianche, naturale spartiacque tra il comprensorio di Breuil-Cervinia e quello di Valtournenche.
Infine sono un must per gli sciatori esperti, complice anche il panorama che consente di ammirare da vicino la possente parete sud del Cervino le "Piste nere del Cervino". La mitica numero "59", che mette alla prova le capacità tecniche anche dello sciatore più allenato con un muro iniziale da brivido, la "Gran Roc" (numero "62") scende invece parallelo al percorso dello "slow ski (9bis"), pur essendo decisamente più ripida, ed esaurisce la sua discesa nella conca del Cretaz. "Vallone 5" è il nome di un'altra delle "nere" del comprensorio di Breuil-Cervinia, gode di una posizione geografica privilegiata ed è spesso sede degli allenamenti degli atleti locali.
Queste piste sono percorsi ideali anche nelle giornate di grande freddo perché disegnate "dentro" una conca naturale. Le seggiovie "Cretaz" e "Pancheron", che servono questi tracciati, assicurano durante la risalita in quota la vista a 360º sulla strapiombante parete sud del Cervino.

Altri motivi per sceglierci
Discese al chiar di luna
Sciare con la luna alta sotto un cielo trapuntato di stelle? A Cervinia e Valtournenche è possibile. Si inizia con una cena gastronomica nei rifugi sulle piste, poi una discesa su immacolati pendii consente di vivere lo sci come mai prima. Consigliato per cuori innamorati o per far festa in compagnia!

Prima traccia
Programma dedicato a coloro che desiderano vedere il sole che spunta (e qui è uno spettacolo!) e sciare prima dell'orario di apertura degli impianti al pubblico, con piste a propria completa disposizione. Unica richiesta: essere mattinieri!

Piste ad hoc e riservate per ciaspole e sci alpinismo
A Breuil-Cervinia e Valtournenche diversi sono i tracciati riservati agli appassionati delle racchette da neve, i percorsi sono battuti e segnalati in verde sulle cartine.
A Valtournenche è disponibile un itinerario per lo sci alpinismo che parte da Plan Bois (nei pressi del ristorante Foyer des Guides) e arriva vicino al Ristorante Baracon.

Il museo più alto d'Europa
Collocato a 3.500 metri al Plateau Rosà (raggiungibile anche senza sci) nei locali di arrivo della vecchia funivia, "Una Montagna di Lavoro" è una mostra-museo che racconta, servendosi anche di audiovisivi e foto d'epoca, la storia degli impianti del Breuil: esposti utensili e manufatti d'antan. L'ingresso è compreso nello ski-pass o nel biglietto andata e ritorno Cervinia-Plateau Rosà.
Sulla terrazza del museo una rosa dei venti indica tutte le montagne della zona.

Piste di fondo
Un anello lungo 3 Km, con un percorso vario che si adatta a principianti ed esperti. Grazie all'alta quota (2.050. mt) la pista di Breuil-Cervinia è aperta tutto l'inverno con innevamento naturale. Inoltre è davvero comoda da raggiungere, in quanto si snoda ai margini del paese.
In località Champlève a Valtournenche (1.841 mt) si trova invece una pista più appartata e imponente. Si compone di un anello per principianti lungo circa 1 chilometro, un secondo di difficoltà media di 2,5 chilometri ed un altro ancora con salita medio-difficile da 3,8 chilometri.

Centro sportivo
A Valtournenche questa grande struttura consente di svagarsi nel doposci o in caso di brutto tempo. È in funzione una piscina coperta e riscaldata ideale per il nuoto, una zona benessere con sauna, bagno turco e fitness e una palestra adatta agli sport con la palla e all'arrampicata su pareti artificiali.

Maison de l'Alpage
Questo museo collocato nel centro di Valtournenche in uno storico rascard vuole ricordare l'importanza dell'agricoltura per il turismo. L'intento della mostra permanente della Maison de l'Alpage è di fornire una visione d'insieme della vita d'alpeggio. I visitatori possono partecipare alle visite guidate e, durante l'estate, a laboratori didattici e a visite sul territorio.

IceKart
Il kartodromo di Cervinia, con pista illuminata la sera, è il doposci più veloce e adrenalinico. Viene data la possibilità di organizzare gare fra amici o semplicemente di guidare sul ghiaccio, divertendosi con controsterzi, per sentirsi un po' campioni di rally. Sono inoltre a disposizione kart per baby piloti, dai sei anni di età.

Heliski
Il comprensorio offre la possibilità di sciare fuoripista con arroccamento in elicottero. Da metà dicembre a metà maggio i quattromila sono a portata di volo, quando le condizioni vengono valutate consone dalle Guide Alpine. Grandi quote, grandi dislivelli, grandi discese intorno al Monte Cervino e al Monte Rosa, rigorosamente accompagnati da un professionista.

Pista di pattinaggio
Aperta per tutta la stagione invernale, la pista è illuminata ed è possibile (previa prenotazione) giocare anche a curling. Il ghiaccio è naturale ed è lo stesso gestore, Lino, a curarne la battitura. Pattinare qui significa godere appieno della vista del Cervino. L'impianto è aperto sino a mezzanotte e offre il servizio di noleggio pattini.

SPECIALI PROMOZIONI
University Pass
La speciale convenzione dedicata agli studenti universitari consente di usufruire anche in estate d'importanti sconti sulle normali tariffe skipass (sci estivo) e sui biglietti di andata e ritorno degli impianti del comprensorio Breuil-Cervinia Valtournenche.

"6+1=6", "speciale 5 giorni" e "speciale 4 giorni"
L'accoglienza e l'ospitalità delle strutture alberghiere consorziate al "Cervino Turismo" e la società impianti Cervino insieme propongono diversi vantaggiosi pacchetti vacanza.
La prima offerta prevede un giorno gratis di albergo, ski-pass, scuola sci e noleggio attrezzatura, ciò significa soggiornare 7 giorni al prezzo di 6.
Gli speciali invece prevedono un prezzo favorevole, sempre per i servizi di soggiorno, ski-pass, noleggio e maestro di sci per chi soggiorna 4 o 5 notti e si regala quindi un lungo weekend di Cervino.
Per verificare le strutture aderenti e i periodi di validità si consiglia di visitare www.cervinia.it

Sciare Gratis
Dal 23 aprile al 1° maggio 2017, coloro che decideranno di trascorrere da un minimo di quattro notti (con tre giorni di sci) fino alle classiche sette notti (con sei giorni di sci) della settimana bianca, lo ski-pass è gratuito soggiornando nelle strutture aderenti (www.cervinia.it), compreso anche il supplemento internazionale che dà diritto a sciare sul versante svizzero di Zermatt.


PRINCIPALI EVENTI INVERNALI
Fall in love with Cervino (novembre)
Ogni anno, per celebrare l'apertura della stagione, nei weekend del mese di novembre vengono proposte  svariate attività per "innamorarsi dell'autunno ai piedi del Cervino".

Fiaccolata dei maestri di sci (29 e 30 dicembre)
Fiaccolata in centro paese per salutare l'anno che si conclude e dare il benvenuto a quello nuovo. Un momento magico al quale segue spettacolo pirotecnico.

Carnevale storico del Breuil (febbraio)
Il gigante Gargantua prima rapisce e poi restituisce a Breuil-Cervinia la Dama Bianca, giovane fanciulla del luogo. L'intero paese festeggia tale evento con balli e giochi per i più piccini.

Cervino Nordic Rush (marzo)
La via centrale del paese diventa un'arena innevata dove a sfidarsi in una gara di sci di fondo ad eliminazione diretta sono alcuni dei migliori atleti al mondo.

Reine Blanche (aprile)
Gara goliardica di sci alpino, aperta a tutti (atleti e non), con possibilità di partecipare a squadre. Essa si svolge lungo la pista più lunga del comprensorio, con arrivo e premiazione a Valtournenche.

XXI Trofeo Mezzalama  (22 aprile 2017)
È tra le più spettacolari e conosciute gare di sci alpinismo, definita come una vera e propria maratona in quota. Il Trofeo Mezzalama si corre con cadenza biennale dal 1933 su un percorso di circa 45 chilometri (e ben 3.500 mt. di dislivello) che si sviluppa sui grandi ghiacciai del massiccio del Monte Rosa. Per questa edizione si ritorna alla formula classica con partenza da Breuil-Cervinia e arrivo a Gressoney; nella passata edizione la partenza era stata invertita con arrivo a Cervinia in omaggio ai "150 anni dalla conquista del Cervino".
Gli impianti il 22 aprile, giorno della gara, apriranno come consuetudine all'alba per consentire la salita in funivia sino a Plateau Rosà e vedere passare i concorrenti dalla pista del "Ventina".


ANTEPRIMA ESTATE
Il Cervino con i suoi 4.478 metri sorveglia a vista l'intera Valtournenche, che in estate si riconosce nei colori del verde e del bianco, con il Plateau Rosà regno indiscusso dello sci estivo.
Impianti di risalita moderni e veloci consentono di raggiungere comodamente luoghi spettacolari, passeggiare alle alte quote, pedalare sui tanti percorsi di mountain bike, sciare come in inverno o gustare i sapori della tradizione presso i locali disseminati lungo i sentieri che, simili ad un mosaico naturale, disegnano itinerari per tutti, dal neofita all'alpinista provetto.
Nel regno del Cervino scoprirete la magia per una vacanza di sport o di semplice relax, lontani dal gran caldo estivo delle città. 

Sci estivo
Lo sci, a Cervinia, prosegue anche nei mesi caldi sul ghiacciaio di Plateau Rosà, raggiungibile in funivia in solo mezz'ora dal paese (impianti aperti da fine giugno alla prima settimana di settembre).
Le quote elevate su cui si sviluppa l'intera ski-area, dai 3.500 mt. di Plateau Rosà sino ai 3.899 mt. della Gobba di Rollin, sono la miglior garanzia della qualità della neve.
Per gli appassionati di snowboard il "Gravity Park" è la più grande struttura estiva esistente su ghiacciaio.
Da non perdere la "Grotta di ghiaccio" (Piccolo Cervino), con le sue fantastiche sculture rappresenta un'attrattiva unica per la loro specificità.

Mountain bike
Grazie alla possibilità di utilizzare gli impianti di risalita anche con la MTB, sono molti gli appassionati che frequentano il "Bike Park del Cervino", che si propone con un mix di scelte tra downhill (circa 23 chilometri per 2.000 mt. di dislivello) e cross country (circa 40 chilometri per 1.300 mt. di dislivello). Qui esiste l'unica pista al mondo che parte da un ghiacciaio, quello di Plateau Rosà, e arriva sino in Cervinia paese, lungo il percorso della mitica gara di bikers "Maxiavalanche", diventata un appuntamento fisso per tutti gli appassionati di ruote artigliate.

Alpinismo
La montagna più fotografata al mondo richiama scalatori da tutto il mondo e può essere salita in compagnia di una Guida Alpina, un'esperienza davvero unica. Tuttavia le Guide del Cervino organizzano anche arrampicate meno impegnative. Si inizia ad esempio dal Breithorn, il quattromila per eccellenza per il Battesimo delle alte quote, oppure semplicemente passando un pomeriggio sulle vie ferrate per imparare i rudimenti di quest'arte. Tante poi le pareti su cui cimentarsi per non annoiarsi mai.

Trekking e percorsi pedestri naturalistici
I trekking in quota più interessanti per i più sportivi sono il "Tour del Cervino" e la "Gran Balconata", spettacolari per il panorama e di lunghezza impegnativa.
I tanti sentieri naturalistici adatti a tutti sono disseminati lungo tutta la Valtournenche (che per l'estate 2017 saranno segnalati con nuove e pratiche indicazioni) e consentono di ammirare da vicino le grandi vette, passeggiando in massimo relax, immersi in una natura incontaminata. Ideale per le famiglie è il "Sentier Jean-Antoine Carrel" (dedicato a colui che per primo raggiunse la vetta del Cervino dalla via italiana, il 17 luglio del 1865), trenta chilometri (percorribili anche non interamente) di un sentiero che parte e arriva alla frazione di Perrères (Valtournenche) e raggiunge, come quota massima, il rifugio l'Oriondè (2.802 mt.), ai piedi del Cervino.
Recentemente inaugurato, il Sentiero di Sant'Anna è un altro percorso da provare. Esso si sviluppa attraverso i pascoli del "Tramal Dameun" (2.390 mt) dell'Alpe Promindoz e consente di raggiungere una cappellina in cristallo e metallo edificata nel 1994 al cospetto delle Grandes Murailles e del Cervino, che il 19 luglio del 2000 fu scelta per una giornata di riposo e meditazione da Papa Giovanni Paolo II.

Golf Club del Cervino
Breuil-Cervinia è famosa per il suo campo da golf, 18 buche spettacolari ai piedi del Cervino. Esiste sin dal 1955 ed è il più alto in Valle d'Aosta. Intensa durante tutta l'estate l'attività agonistica, con gare del circuito professionistico e momenti di aggregazione in club house.


PRINCIPALI EVENTI ESTIVI
Cervino X-TRAIL (luglio)
Tre gare di corsa in un unico weekend adrenalinico: vertical positivo e negativo che rientrano negli appuntamenti validi per il campionato italiano di Skyrunning, l'ultramaratona da 55 km ed un tracciato da 25 Km che partendo da Breuil-Cervinia farà toccare ai concorrenti la parete est del Cervino.

Maxiavalanche (luglio)
Breuil-Cervinia è la patria della famosa competizione internazionale di discesa in Mountain Bike, la Maxiavalanche, l'emozionante sfida tra concorrenti che giungono da tutta europa per affrontarsi in una spossante discesa di oltre 12 km, che inizia fra i ghiacci eterni del Plateau Rosà e scende tra le verdi praterie di Plan Maison, per giungere spettacolarmente in centro al paese.

CervinoCineMountain (agosto)
Breuil-Cervinia e Valtournenche dedicano una settimana ai grandi film di montagna e per la montagna, con un festival che premia i migliori lungometraggi e cortometraggi del genere.

Désarpa di Valtournenche (settembre)
Tradizionale rientro delle mandrie di bovini e ovini dagli alpeggi in quota. L'intera collettività festeggia con il mondo agricolo la fine dell'estate con una grande sfilata e degustazioni enogastronomiche locali.

Iscriviti alla newsletter
Tags:
cani san bernanrdo
in evidenza
Milan, colpo Thiaw dopo Lazetic Kessie addio: ha un accordo con...

Calciomercato

Milan, colpo Thiaw dopo Lazetic
Kessie addio: ha un accordo con...

i più visti
in vetrina
Bargiggia vs Criscitiello: "Un mix imbarazzante, Er Faina e cosce"

Bargiggia vs Criscitiello: "Un mix imbarazzante, Er Faina e cosce"


casa, immobiliare
motori
Porsche Italia si prepara a tornare ai livelli pre-covid

Porsche Italia si prepara a tornare ai livelli pre-covid


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.