A- A+
Costume

 

 

sala

di Maria Carla Rota

twitter@MariaCarlaRota

L'ingegnere? Uomo. La matematica? Una materia da ragazzi. Stereotipi, questi, da abbattere. "In un futuro in cui due redditi saranno necessari alle famiglie per sopravvvivere, le donne non possono restare ferme. Ma hanno bisogno del sostegno di tutti per fare la differenza. Perché il talento e la forza di volontà non basteranno loro per farsi spazio". Ha chiamato a raccolta l'intera società Claudia Parzani, presidente di Valore D, al convegno "Donne, scienza e tecnologia: dal talento femminile un'opportunità per l'Italia". Di fronte a lei, una sala affollata di molte donne, ma non solo: per la prima volta rispetto al passato c'erano anche parecchi uomini. Parzani ha presentato tre proposte concrete che Valore D, associazione che riunisce 85 grandi aziende per promuovere lo sviluppo del talento femminile in Italia, vorrebbe realizzare: lavorare con le aziende per ridurre gli stereotipi nelle assunzioni, promuovere una campagna di comunicazione istituzionale su rischi di determinati percorsi di studio e sui vantaggi di altri, lavorare insieme al Minisitero nelle scuole superiori".

"Io per prima ho vissuto lo stereotipo della donna considerata non adatta a studi scientifici - ha raccontato il ministro dell'istruzione Maria Chiara Carrozza -. Ho combattutto contro il luogo comune secondo cui le donne non hanno la capacità di immaginare lo spazio in 3D e per questo sono meno creative nel campo della scienza e dell'ingegneria. Sogno invece un'Italia in cui istruzione e ricerca siano in cima ai pensieri degli italiani. Investire nelle conoscenze è un servizio al futuro. E mi auguro che il 2014 posso essere l'anno della ricerca e dei ricercatori".

L'attenzione, poi, è passata a istituzioni e aziende, che sono le prime responsabili nell'offrire nuove possibilità alle donne: Amalia Ercoli Finzi, professore del Politecnico di Milano, Patrizia Grieco, presidente di Olivetti, Francesca Pasinelli, direttore generale di Telethon, Andrea Guerra, amministratore delegato del gruppo Luxottica, Donatella Treu, amministratore delegato del Gruppo Sole 24 Ore. 

JOHN ELKANN - "Gli ingegneri? non è vero che sono tutti antipatici. E che si vestono male". Il presidente di Fiat John Elkann è stato sottoposto al fuoco incrociato di quattro giovani ingegnere donne, tutte 28enni: . Quanto l'ingegneria è stata utile anche nella vita? "Mi ha insegnato la capacità di ragionamento e la forza di volontà nello studio". Se fosse stato donna avrebbe studiato lo stesso igegneria o la sua famiglia l'avrebbe spinta verso studi più umanistici? "Sono nato in una famiglia aperta di mentalità". Il rapporto di coppia quanto influisce sul lavoro? "Sicuramente molto. Ringrazio mia moglia Lavinia che ha smesso di lavorare come faceva prima per seguire i nostri tre figli. Grazie a lei mi vengono a trovare anche in azienda. Sono consapevole di quanto questo sia importante. Ci vogliono dialogo e solidità in una coppia perché entrambi possano avere soddisfazione anche nel lavoro. Un Paese poco esemplare in questo senso è la Corea, dove c'è un altissimo tasso di divorzi. Penso anche a tante coppie che entrano in crisi per il risentimento che provano gli uomini quando vedono che la loro compagna fa più carriera".

Infine, un breve faccia a faccia tra Elkann e la neosenatrice Elena Cattaneo. "Che cosa pensa delle quote rosa? E' giusto spingere sulle differenze per superare i problemi?", ha chiesto il Presidente Fiat. "Ho avuto anche io la fortuna di crescere in un mabiente senza discriminazioni - ha risposto la scienziata -. Ma altrove queste possono incidere molto negativamente. Per questo sono disponibile a considerare tutte le opzioni e gli strumenti. Non vorrei ci fossero donne a cui questa possibilità venisse preclusa".

 

Iscriviti alla newsletter
Tags:
convegnovalore ddonnelavoro
in evidenza
E-Distribuzione celebra Dante Il Paradiso sulle cabine elettriche

Corporate - Il giornale delle imprese

E-Distribuzione celebra Dante
Il Paradiso sulle cabine elettriche

i più visti
in vetrina
Dati audiweb, Affaritaliani cresce ancora: ad agosto exploit del 40%

Dati audiweb, Affaritaliani cresce ancora: ad agosto exploit del 40%


casa, immobiliare
motori
Stefano Accorsi porta in pista la nuova Peugeot 908 9X8 Hypercar

Stefano Accorsi porta in pista la nuova Peugeot 908 9X8 Hypercar


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.