A- A+
Costume
Così cambia il dating online. Non solo partner: anche nuove amicizie

Normalità. E' questa la parola d'ordine più attuale e appropriata quando si parla di dating online. Perché è sempre più diffusa tra gli italiani l'abitudine a cercare nuove amicizie e relazioni sul web. Non solo. "Normalità" è anche la richiesta predominante da parte degli utenti che analizzano i profili online altrui alla ricerca di partner o nuove amicizie: "Spontaneità, naturalezza e realismo sono molto apprezzate da chi è in cerca di un partner. Basta con l'originalità a tutti i costi, meglio mostrarsi per come si è davvero". A consigliarlo è Monica Zentellini, dating coach di Meetic, sito di dating online che totalizza 6 milioni di utenti unici al mese in Europa, con un core target tra i 30 e i 45 anni, ma rivolto a tutte le fasce d'età. Con lei Affaritaliani.it ha fatto il punto sulle ultime evoluzioni del settore degli appuntamenti online.

Sull'onda di quanto è già successo all'estero, a New York, Parigi e Londra soprattutto, anche in Italia è molto cambiato l'uso di app e siti di dating online negli ultimi anni. Oggi si ricorre al web anche solo per cercare qualcuno che esca a bere una birra o andare al cinema. Nessuna ricerca forzata dell'anima gemella o di una avventura notturna. Può capitare, ma il bisogno principale è quello di socialità, in un mondo in cui fare nuove conoscenze nella vita quotidiana è sempre più difficile a causa della fretta, dei tanti impegni e della scarsa attenzione che si presta agli altri. 

Ecco allora qualche idea per rendere sempre più efficace l'uso del dating online. Regola numero uno: è inutile cercare nickname originali o mettere foto stravaganti sul proprio profilo. "Essere naturali è d'obbligo per la foto: un'espressione seria è preferita a una posa stile duckface per sembrare più sexy e accattivanti", suggerisce Zentellini. Non solo: meglio fotografarsi solo il viso. "Chi è interessato a conoscere gente nuova vuole capire chi ha davanti e spesso ciò passa anche per l'aspetto fisico: sì alla foto a figura intera, ma sempre vestiti. No al costume da bagno". Buona anche l'idea di mettere foto di se stessi mentre si è impegnati nel praticare i propri hobby o ci si trova nel proprio luogo preferito: "Sono tutti modi per farsi conoscere di più dalle persone che stanno dall'altra parte dello schermo".

Non solo. Sempre per questo motivo il nickname deve rispecchiare la personalità. "Meglio evitare volgarità e sottintesi quando lo si sceglie: va bene stuzzicare la fantasia ma essere troppo spinti non paga. Inoltre nella maggior parte dei siti d'incontri ci sono moderatori e un regolamento da leggere e rispettare". Ben venga l'uso dell'ironia. "Stallone impacciato", per fare un esempio? "E' un nickname che potrebbe funzionare: l'aspetto seduttivo, e quindi le aspettative altrui, vengono mitigate prendendosi un po' in giro. Via libera anche alle foto che possono strappare un sorriso a chi le guarda. La capacità di far sorridere è sempre molto apprezzata, sia negli uomini che nelle donne.

Avere un profilo il più possibile completo aumenta le possibilità di essere contattati da profili affini, facilitando un'interazione stimolante e costruttiva: "E' importante non solo a mettere in luce i propri lati positivi, ma soprattutto valorizzare quelli negativi, mostrando agli altri - e a se stessi - di amare le proprie imperfezioni, senza cercare di nasconderle", aggiunge la dating coach. 

Quando è ora di fare il primo passo? "Bisogna dosare i tempi: consiglio di fare attenzione sia a chi tende a procrastinare troppo l'incontro sia a chi ha troppa fretta. Il lasso di tempo ideale tra i primi contatti online e la prima uscita è di una settimana o al massimo quindici giorni". E poi come si si comporta? "Dopo un appuntamento molto piacevole è importante sentirsi liberi di scrivere il primo messaggio senza aspettare le mosse del partner: per il 58% dei single italiani è indifferente chi prende l'iniziativa".

Altro consiglio, non far passare troppo tempo dopo un appuntamento, se è andato bene naturalmente: "Il primo messaggio va mandato entro un'ora dall'incontro", suggerisce Zentellini. Troppo? No, basta non essere pressanti e puntare sul classico scrivendo qualcosa di semplice ma efficace, senza spaventare il partner. "Spero di vederti presto" è la formula ideale praticamente per la totalità dei single italiani (98%). Una buona premessa, insomma, per iniziare a conoscersi, senza troppe ansie da... anima gemella. 

Tags:
meetic dating onlinedating online consigli
Loading...

i più visti

casa, immobiliare
motori
Alfa Romeo protagonista della 39esima edizione storica della “1000 Miglia”

Alfa Romeo protagonista della 39esima edizione storica della “1000 Miglia”


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.