A- A+
Costume

Come sanno gestire la cucina e la casa le italiane nessuno mai. Così anche i futuri sovrani d'Inghilterra, William e Kate, hanno deciso di affidare la cura del loro menage domestico a una nostra concittadina, la 42enne Antonella Fresolone, che ha alle spalle tredici anni di servizio a Buckingham Palace, come racconta il Sunday Express.

E l'hanno appunto "soffiata" alla regina Elisabetta in persona, che - si dice - andasse matta per la sua pasta fresca e il pane fatto in casa. I nipotini le hanno chiesto il permesso di ingaggiarla e lei lo ha accordato molto volentieri.

Antonella Fresolone, famosa per il suo stakanovismo e per la sua dedizione alla famiglia reale, ha preso servizio due settimane fa a Kensington Palace, nel Nottingham cottage, residenza temporanea della coppia, in attesa del trasferimento definitivo in autunno, insieme al bebè che nascerà a luglio.

La governante dovrà occuparsi delle pulizie di tutta la casa (venti stanze da letto), dell'argenteria e della cristalleria, degli abiti dei duchi e del bucato. In più dovrà portare a spasso il cane della coppia, Lupo, preparare i pasti principali e sbrigare semplici commissioni. Il tutto per 27.000 euro l'anno, tasse escluse. Quasi una miseria, a cui però si aggiunge in dotazione un alloggio della servitù completamente gratuito.
 
L'annuncio pubblicato da William e Kate, solo per i dipendenti della famiglia reale, richiedeva una persona discreta, leale e affidabile. Flessibile e con spirito di iniziativa. Erano necessarie capacità eccellenti nell'inglese, sia scritto che parlato, e una propensione al lavoro di squadra.

 

 

Kate Middleton MM 013Guarda la gallery - Kate Middleton
Tags:
governanteitalianawilliamkateerede
in evidenza
Simest, la qualità a supporto della competitività delle pmi italiane

Esportazioni

Simest, la qualità a supporto della competitività delle pmi italiane

i più visti
in vetrina
Scatti d'Affari Intesa Sanpaolo, apre il nuovo Museo delle Gallerie d’Italia a Napoli

Scatti d'Affari
Intesa Sanpaolo, apre il nuovo Museo delle Gallerie d’Italia a Napoli


casa, immobiliare
motori
Citroën Ami 100% ëlectric: la rivoluzione della mobilità urbana è in vetrina

Citroën Ami 100% ëlectric: la rivoluzione della mobilità urbana è in vetrina


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.