A- A+
Costume
Il senso del cardinal Sepe per lo spettacolo

Il cardinal Sepe (nato nel 1943) è Napoli un po’ come in “The Young Pope” il cardinale Angelo Voiello.

Ma i paragoni finiscono qui; se non altro per la diversità di tonnellaggio.

Sepe interpreta fino in fondo il profondo e bel folclore della città partenopea e quando può dà il meglio di sé in bellissimi siparietti che farebbero la felicità dei cabaret se non fosse che il cardinal Sepe è un Principe della Chiesa Cattolica ed Universale di Cristo.

Nato ad Aversa, inizia come insegnante fin quando ha l’occasione giusta per fare il gran salto: nel 1997 viene nominato segretario generale per il giubileo rutelliano -allora- prossimo venturo del 2000.

Da allora una marcia trionfale verso la gloria terrena ancor prima che spirituale a partire da un ruolo chiave quello di vicepresidente del Centro Televisivo Vaticano da cui gestisce la comunicazione, poi Prefetto della Congregazione per l’evangelizzazione dei Popoli e Gran Cancelliere della Pontificia Università Urbaniana più una caterva di altri titoloni.

Molti ruoli molto onore si potrebbe dire parafrasando un antico detto.

Però il porporato incappa in qualche indagine.

 

Citando Wikipedia alla sua voce:

 

Nel 2010 è stato iscritto al registro degli indagati dalla Procura di Perugia, insieme all'ex ministro dei trasporti Pietro Lunardi, per dei sospetti e delle incongruenze riguardanti la manutenzione della facciata del palazzo di Propaganda Fide in Piazza di Spagna. L'accusa della magistratura è che l'ex ministro abbia finanziato tali lavori in cambio di appartamenti di proprietà dell'organizzazione concessi a prezzi estremamente bassi al ministro e ad altre persone. Il cardinale ha collaborato "a stretto contatto" con Angelo Balducci alla fine degli anni novanta e durante il Giubileo dell'Anno 2000, dove il cardinale rivestiva il ruolo di Segretario del Comitato Vaticano per il Giubileo. Quando nel 2001, il cardinale diviene Prefetto della Congregazione per l'Evangelizzazione dei Popoli (Propaganda Fide), Balducci viene nominato Consultore della stessa Congregazione. Il 19 giugno 2010 si apprende che è indagato dai pm per corruzione. Nel maggio 2012 il caso si conclude con l'archiviazione da parte della magistratura.

 

Il suo carattere esuberante lo ha portato a veri e propri show come quello del marzo 2015 davanti al Papa con contorno di suore di clausura assatanate e commenti in dialetto degni di una commedia di Totò:

http://video.repubblica.it/edizione/napoli/c-e-il-papa-suore-di-clausura-in-delirio-il-cardinale-sorelle-tenimmo-che-ffa/195531/194542

Mitico il suo: “Sorelle, tenimmo che ffa” e il seguito:  ”Queste sonno quelle di clausura (rivolto alle suore scatenate per il Papa) figurammosene quelle non di clausura” (sulla trascrizione non mi assumo responsabilità essendo di altra contrada).

Qualche giorno fa invece si rifiuta di benedire la maglia dell' Inter da Bonolis. si s ail prete che si interessa di calcio fa sempre umana notizia.

Tutto molto bello, tutto divertente, tutto molto pop e coreografico se non fosse che la Chiesa non è un circo e continuando così si sta perdendo definitivamente un bimillenario “senso del sacro” che poco ha a che fare con un mal interpretato modernismo di maniera.

A tal proposito segnalo l’editoriale odierno del collega Marco Rossi:

http://www.affaritaliani.it/cronache/papa-francesco-fa-shopping-455810.html

La Chiesa Cattolica spesso esorta la società civile a meditare; qualche volta è utile che, di rimando, anche la società civile esorti la Chiesa a fare lo stesso, soprattutto nelle vicinanze della sua Festa più sentita.

 

Tags:
cardinal sepe; papa francesco; chiesa cattolica
in evidenza
Festival Economia: "Professione Manager" Perrino ospita Scaroni e Fiorani

Il direttore di affaritaliani a Trento

Festival Economia: "Professione Manager"
Perrino ospita Scaroni e Fiorani

i più visti
in vetrina
Simest, la qualità a supporto della competitività delle esportazioni italiane

Simest, la qualità a supporto della competitività delle esportazioni italiane


casa, immobiliare
motori
Arriva in Italia nuova Kia Niro, silenziosa ed ecologica

Arriva in Italia nuova Kia Niro, silenziosa ed ecologica


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.