A- A+
Costume
Lavoro agile/ "Milano ottimo esempio, lavoriamo per realizzarlo"

Le tre firmatarie della proposta di legge sullo smart working plaudono il successo dell’iniziativa del Comune di Milano e invitano tutti i sostenitori del lavoro agile, aziende e dipendenti, a promuovere una pressione collettiva che aiuti l’iter della proposta e incentivi imprese e pubbliche amministrazioni al suo utilizzo.

“La Giornata del Lavoro Agile testimonia grande sensibilità e capacità di stare al passo coi tempi.” - dichiara Alessia Mosca, deputata del Partito democratico - “Abbiamo cominciato a lavorare alla proposta a settembre e  abbiamo messo il testo a disposizione di una “revisione collettiva”: siamo state inondate da testimonianze, lettere di sostegno, ringraziamenti e proposte i modifica. Vedere e partecipare a iniziative intelligenti, come quella di oggi, che stanno nascendo sia nel pubblico sia nel privato e che muovono tutte verso la nostra stessa direzione, non può che farci contente. E’ importante che le Pubbliche Amministrazioni, penso a esempi virtuosi come la Provincia di Trento, la Regione Piemonte e ora il Comune di Milano, si pongano in questo settore come best practice dando, finalmente, il buon esempio”.

“Quando abbiamo immaginato questa proposta avevamo in mente la ricerca di una soluzione che aiutasse le donne nella conciliazione tra vita familiare e vita professionale” - aggiunge Barbara Saltamartini, deputata del Nuovo Centro Destra “siamo rimaste piacevolmente soprese nel vedere che anche molti uomini cominciano, finalmente, a sentirla come un’esigenza e vorrebbero poter lavorare da casa, magari alcuni giorni alla settimana, per potersi occupare dei figli”.

“I fattori in gioco sono principalmente due: il benessere dei lavoratori e il vantaggio economico per l’azienda, comprovato da molteplici studi su aumento della produttività e diminuzione dei costi” - spiega Irene Tinagli, deputata di Scelta Civica – “ma a questi si aggiungono tutta una serie di benefici “collaterali”, come la diminuzione dell’inquinamento delle città, che con una programmazione intelligente è possibile ottimizzare al massimo”.

“Infine - concludono le deputate - il grande successo che la nostra proposta di legge ha riscontrato è stato possibile grazie a un esempio di piccole intese, che scavalcano le posizioni di parte per poter realizzare un beneficio concreto nella vita di tutti”.

 

Tags:
lavoroagilesmart workalessia mosca

i più visti

casa, immobiliare
motori
Lancia firma il suo primo monopattino elettrico

Lancia firma il suo primo monopattino elettrico


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.