A- A+
Costume

 

video orologio

Siete sempre in ritardo, anche quando cercate in tutti i modi di organizzarvi per tempo? La non puntualità più forte di voi? D'ora in poi basta con i sensi di colpa. Potete serenamente vivere i vostri appuntamenti quotidiani senza sentirvi sempre in difetto. Perché non è davvero colpa vostra. Potreste essere ufficialmente affetti da una malattua che si chiama "chronical lateness" (ritardo cronico) e che è stata da poco diagnosticata ad un uomo scozzese.

Jim Dunbar, un 57enne scozzese, nella sua vita ha perso lavori, fidanzate, funerali, appuntamenti piacevoli e non per colpa del suo ritardo cronico, come racconta il Daily Mail. E le provava tutte: dall posizionare in avanti le lancette dell’orologio per auto-ingannarsi all'acquistare un dispositivo che calcola il tempo al millesimo di secondo. Ma ogni sforzo era vano. "Una volta per andare al cinema - racconta Jim – mi sono svegliato 11 ore prima, ma comunque sono arrivato con 20 minuti di ritardo".

Si tratta in realtà di un disturbo della stessa area del cervello coinvolta nel deficit di attenzione e iperattività (Adhd), ingannando la persona affetta dalla patologia sui tempi necessari per recarsi a un appuntamento e per svolgere tutte le azioni che lo precedono. A diagnosticare la “malattia” i medici del Ninewells Hospital di Dundee che hanno cominciato le ricerche a seguito un ritardo ad un appuntamento che l’uomo aveva con uno dei medici dell’ospedale.

 

Iscriviti alla newsletter
Tags:
malattiaritardocronico
in evidenza
CorporateCredit, l'intervista al Ceo Giordano Guerrieri

Pnrr e opportunità per le Pmi

CorporateCredit, l'intervista al Ceo Giordano Guerrieri

i più visti
in vetrina
Meteo, Italia nella morsa del caldo africano di Hannibal, picchi fino a 34°C

Meteo, Italia nella morsa del caldo africano di Hannibal, picchi fino a 34°C


casa, immobiliare
motori
Volkswagen presenta i nuovi suv ID.5 e ID.5 GTX coupé 100% elettrici

Volkswagen presenta i nuovi suv ID.5 e ID.5 GTX coupé 100% elettrici


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.