A- A+
Costume
Molestie sessuali, "Mariah Carey ha molestato la sua guardia del corpo"
foto da Instagram
Mariah Carey finisce nella bufera molestie sessuali. Secondo un'esclusiva del sito di informazione TMZ, infatti, l'agenzia che si occupava della sicurezza della cantante di Touch My Body sta per denunciarla per molestie sessuali e razzismo contro il suo body guard Michael Anello, titolare dell'agenzia stessa.
 
L'uomo, che ha lavorato per Mariah Carey dal giugno 2015 al maggio 2017, sarebbe stato continuamente umiliata dall'artista, che ha accusato Anello di essere un nazista, uno skinhead, un membro del Ku Klux Klan e un suprematista bianco. Del resto, Anello ha accusato la cantante di volersi circondare solamente di uomini di colore.
 
Inoltre, Mariah Carey "commesso atti sessuali con l'intento di venir osservata da Anello", come si legge nella relazione preparata dal legale dell'uomo. In particolare, durante una trasferta  a Cabo San Lucas, Mariah Carey avrebbe chiesto al body guard di portare alcune valigie nella sua camera d'albergo, salvo poi trovarla seminuda, con addosso solo un negligé trasparente e aperto. Anello provò quindi ad uscire dalla stanza, ma lei insistette per farlo rimanere, senza successo. Non ci comunque contatto tra i due.
 
Tags:
molestie sessuali mariah careymariah carey molestiemariah carey guardia del corpo
in evidenza
Pennetta e Fognini, tra bikini e mare da sogno

Fuga alle Maldive

Pennetta e Fognini, tra bikini e mare da sogno


in vetrina
Formazione continua e lavoro, come superare il mismatch: la visione di Fondo For.Te

Formazione continua e lavoro, come superare il mismatch: la visione di Fondo For.Te

motori
Mercedes-Benz Italia: dal successo nel segmento luxury la strategia futura

Mercedes-Benz Italia: dal successo nel segmento luxury la strategia futura

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.