A- A+
Costume
Shopping natalizio, il giorno di "picco"? Il 15 dicembre

Secondo un'indagine che eBay ha commissionato a TNS*, ben il 46% degli italiani inizia a pensare ai regali di Natale solo a dicembre, cui si aggiunge il 14% che non pensa di occuparsene prima dell'ultima settimana e un 3% che aspetterà gli ultimissimi giorni disponibili. Una tendenza, insomma, last minute: il giorno di picco per gli acquisti sul sito è previsto quest'anno per il 15 dicembre, giorno in cui convergerà il numero più alto di ordini sia via computer che dai mobile device.

Tendenza certamente favorita anche dallo sviluppo della tecnologia e dei nuovi dispositivi mobile, che oggi consentono di cercare l'ispirazione idealmente senza confini e di effettuare acquisti in tempi rapidissimi. eBay, ad esempio, offre oltre 800 milioni di prodotti in vendita in tutto il mondo, acquistabili nel tempo di un semplice click. Questa e altre informazioni emergono dalla ricerca, che ci fornisce uno spaccato regionale e di genere per aiutarci a comprendere come agiamo in uno dei periodi dell'anno maggiormente dedicato allo shopping.

Ad esempio, dovremmo forse abituarci a parlare di Mamma Natale, dal momento che in Italia è decisamente più alta la  percentuale di donne, per la precisione, il 74% contro il 29% degli uomini, a sostenere di occuparsi in prima persona della maggior parte dello shopping dei regali e di tutti gli altri acquisti legati all'organizzazione del Natale, incluso cibo e decorazioni. 

La fotografia che ne emerge mostra quindi un'Italia ancora molto tradizionalista sotto alcuni aspetti, ma capace di abbracciare la rete e le nuove tecnologie come partner affidabili anche durante la festa più importante dell'anno. 


Differenze di genere nella ricerca dell'ispirazione per il regalo più giusto
Scopriamo così che le donne acquistano generalmente più regali, con una media di 10 doni contro i 7 acquistati dagli uomini, ma anche che, tuttavia, hanno in progetto di spendere complessivamente meno, rispettivamente 185€ contro 204€, facendo quindi più pensieri, ma meno impegnativi. 

Diversità di approccio che troviamo anche nei momenti dedicati alla ricerca dell'ispirazione per i regali di Natale: mentre le donne preferiscono approfittare dei momenti di relax, come sorseggiare un the o un caffè, il 28%, oppure oziando a letto, (28%), gli uomini preferiscono sfruttare gli spostamenti, mentre guidano l'auto, 27%, o si recano al lavoro, 25%.

Il gentil sesso mostra anche di essere più determinato e coinvolto dal periodo natalizio.
Per esempio, ben il 73% delle donne ritiene che trovare un regalo veramente ispirato nella propria lista possa migliorare il loro spirito natalizio a fronte del 57% della loro controparte, suggerendo così che le proprietà rilassanti e di miglioramento dell'umore dello shopping agiscano anche durante il periodo del Natale. 
Le abitudini regionali*
Sarà nel centro Italia che si faranno più regali, in media 9, mentre la regione che si prepara a farne di più è il Lazio, con 11 doni previsti, seguito da Lombardia e Sicilia.

L'investimento complessivo previsto per i regali di Natale sarà invece più elevato in Piemonte/Val d'Aosta con 222 euro, e Lombardia, 213.

Nel Nord Ovest del paese, in media si spenderà di più per il regalo al proprio partner e in particolare ancora in Piemonte/Val D'Aosta si arriverà a spendere una media di 127 euro per il proprio amato. 

D'altra parte, il regalo per il partner rimane per la maggior parte degli intervistati, il 27%, il più difficile da scegliere, mentre il più semplice è certamente quello per i figli, 29%. 
Per loro, si spenderà in media di più in Lombardia (127) e Campania (119). I genitori riceveranno i regali più preziosi in Piemonte/Val d'Aosta, mentre al sud e nelle isole troveremo la spesa maggiore per i doni dedicati ai nonni.


Il mobile shopping contagia anche la festa più tradizionale dell'anno
A fronte di un 44% degli italiani che dichiara di voler cercare l'ispirazione per i regali negli store e nei marketplace online, ben il 34% utilizzerà infatti un dispositivo mobile per acquistare direttamente almeno un regalo.  Percentuale che sale al 37% per gli uomini, mentre a usare tablet e smartphone per i regali natalizi sarà il 31% delle donne.

Tra le regioni che utilizzano maggiormente marketplace e store online per la ricerca dell'ispirazione nell'acquisto dei regali, troviamo Emilia Romagna, col 48% degli intervistati, seguita da Lombardia, 47% e Lazio, 43%.

Nel Lazio ad esempio, il 39% degli abitanti ha già usato un dispositivo mobile almeno una volta per acquistare dei regali e il 36% ha intenzione di utilizzarlo quest'anno.
Le situazioni più frequenti in cui per acquistare un regalo di Natale si utilizza un dispositivo mobile, invece, vedono gli italiani rilassati su letti e divani, davanti a treno/bus/aeroporto.

Su eBay, uno dei leader del commercio online e in questo caso benchmark affidabile per comprendere come cambino i consumi in rete, quello del Mobile è un trend in continua crescita, che vede ormai quasi la metà delle transizioni (48%) essere mediata da smartphone o tablet, e le cui app sono state scaricate oltre 282 milioni di volte nel mondo. Anche per questo, la sezione di Natale di eBay, appositamente ottimizzata per il Mobile Shopping, sta registrando in Italia un forte successo da parte di utenti sempre più alla ricerca di ispirazione per i propri acquisti.

*Risultati della TNS "eBay Christmas Survey 2014" 16 - 20 Ottobre 2014 -  su un campione rappresentativo della popolazione italiana di almeno 1.022 individui

Tags:
natalepiccoshopping
in evidenza
"Professione Manager". Perrino ospita Scaroni e Fiorani

Affari al Festival dell'Economia

"Professione Manager". Perrino ospita Scaroni e Fiorani

i più visti
in vetrina
Simest, la qualità a supporto della competitività delle esportazioni italiane

Simest, la qualità a supporto della competitività delle esportazioni italiane


casa, immobiliare
motori
Nissan Ariya protagonista nella conquista dei due Poli

Nissan Ariya protagonista nella conquista dei due Poli


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.