A- A+
Costume
Oscar, ispirazione da red carpet: è abito lungo mania
stylightStephanie Morcinek
Lead Fashion Editor
Stylight

 

Arriva come ogni anno il red carpet più famoso al mondo: quello della notte degli Oscar. Domenica sera vedremo sfilare sul tappeto rosso degli Academy Awards abiti firmati dai più importanti stilisti, abbinati a gioielli e scarpe da sogno. Ma chi l’ha detto che non possiamo sognare anche noi?! Il red carpet è una delle fonti di ispirazione per eccellenza, soprattutto quando si tratta di abiti lunghi.

Capita a tutte di avere un’occasione importante come un matrimonio o, perchè no, una semplice serata con le amiche. L’abito lungo è super femminile, ma necessita di alcuni accorgimenti. Ecco allora i consigli dell’esperta di moda della piattaforma Stylight, Stephanie Morcinek.

 

  1. Per le più bassine Cominciamo sfatando un mito: non è vero che l’abito lungo non è adatto se non siete alte come una giraffa! Anzi, può mascherare gambe non super sottili e slanciare la figura, soprattutto se ha un taglio con vita alta. Basti pensare ad Eva Longoria nell’abito Marchesa, con tanto di strascico e piume. Chi l’avrebbe mai detto, poi, che Natalie Portman sia alta 1,60m? Il suo meraviglioso abito Rodarte indossato, con un bel pancione, quando ha ritirato l’Oscar nel 2011 deve ispirare anche le più fashion mommy-to-be. Il consiglio? Sembra scontato: abbinate un sandalo con tacco e capelli raccolti in uno stile finto spettinato.

 

  1. Matrimonio di giorno Qualcuno ritiene che l’abito lungo sia concesso alle invitate solo se il matrimonio si svolge nel pomeriggio, con un ricevimento serale. In realtà, questa regola è abbastanza superata. Certo è che non dovete osare troppo con la vostra ispirazione da red carpet...ricordatevi che la protagonista è la sposa e voi, anche se ci somigliate, non siete Jennifer Lawrence in Dior mentre ritira l’Oscar. Sì, dunque, a colori pastello (ma NO al bianco!), ricami e stampe floreali delicate, intrecci sensuali sulla schiena se il decolletè è ben nascosto e a tessuti leggeri e non troppo fascianti. Fonte di ispirazione? Keira Knightley in Valentino e Anna Kendrick in Thakoon agli Oscar 2015.

 

  1. Monochrome & easy Il red carpet può darci la giusta ispirazione anche per un look più semplice e comodo, da abbinare a sandali bassi, giacca di jeans e accessori etno-chic. Per chi cerca un tocco più aggressivo? Anfibi e giacca di pelle sono l’abbinamento perfetto, soprattutto se indossati con un abito lungo a tubino e con spacco. Le fashion influencers di tutto il mondo sono le regine di questo abbinamento, e ci sarà un motivo: passare da un look super cool da giorno all’outfit perfetto per una serata più chic è facilissimo. Mettete un paio di ankle boots con tacco in borsa e cambiate i gioielli: et voilà.

 

  1. Shine bright (ma non troppo!) Per una serata speciale, la parola d’ordine è brillare. Ciò non significa però che sia lecito esagerare. Se l’abito lungo è impreziosito da strass e pietre, meglio optare per una pochette semplice e monochrome e gioielli minimalisti. Se invece l’abito è più semplice, si deve osare con un paio di orecchini chandelier e sandali metallici. Elie Saab è maestro nel creare abiti meravigliosamente ricamati con perle e strass: le regine di questo stile sono senza dubbio Jennifer Lopez ed Emma Stone, entrambe vestite dallo stilista libanese per la notte degli Oscar dello scorso anno.

 

  1. Coachella style, con classe Il tempo delle hippy a piedi nudi a Woodstock è passato, ma gli abiti stile gipsy decisamente no. Lo stile Coachella può sembrare poco ispirato ad un red carpet, ma con pochi accorgimenti si può passare da ‘festival’ a ‘chic e sofisticato’. Le muse? Sono principesche: Charlotte Casiraghi e Beatrice Borromeo. Al matrimonio del fratello Pierre con Beatrice, Charlotte indossava un abito Gucci floreale con balze in chiffon, reso ancora più prezioso da un filo di rossetto rosso e lunghi orecchini in diamanti. Perfetto l’abbinamento con una treccia morbida a lisca di pesce, come quella di Eva Longoria su la Croisette qualche anno fa o quella della biondissima Blake Lively.

 

L’arma segreta in alternativa all’abito lungo? Una jumpsuit elegante e chic, da abbinare rigorosamente a tacchi super alti e maxi bijoux, per un look un po’ androgino e femminile allo stesso tempo.

Un ultimo consiglio: se affrontate un vostro “piccolo” red carpet e avete una sessione di foto in arrivo, ci sono alcuni trucchi che potete copiare dalle star riguardo le pose che meglio evidenziano i vostri punti di forza.

Non vi resta che dare un’occhiata agli abiti della gallery, selezionati su Stylight!

Tags:
premio oscarabito lungomodared carpet
in evidenza
Gioiello di Pessina, Galles ko Ma ora è incubo Belgio di Lukaku

Euro 2020, super Italia

Gioiello di Pessina, Galles ko
Ma ora è incubo Belgio di Lukaku

i più visti
in vetrina
Come conciliare il risparmio con il rispetto dell'ambiente

Come conciliare il risparmio con il rispetto dell'ambiente


casa, immobiliare
motori
Nuova Tiguan Allspace, aperti gli ordini del suv a sette posti

Nuova Tiguan Allspace, aperti gli ordini del suv a sette posti


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.