A- A+
Cronache
Abuso d'ufficio, indagato De Magistris: "Ha favorito il testimone di nozze"

La Procura della Repubblica di Napoli ha iscritto Luigi De Magistris nel registro degli indagati per abuso d’ufficio. L’accusa, scrive L'Espresso, è di aver favorito il testimone di nozze, Luigi Acanfora, nella nomina a comandante dei vigili urbani. L'ennesimo grattacapo giudiziario per l'ex magistrato, ora sindaco di Napoli, dopo l'indagine sulla Coppa America e quella sulle buche stradali.

Acanfora, in precedenza colonnello della Guardia di Finanza, non avrebbe infatti i titoli richiesti per ricoprire l’incarico: nonostante ciò la nomina è intervenuta nel dicembre del 2013. Gli inquirenti hanno riaperto il dibattito sui criteri adottati dal primo cittadino nella scelta dei vertici dell’amministrazione comunale. Criteri, in questa vicenda, che sarebbero improntati su un “vincolo amicale” in assenza della qualifica prevista per questo ruolo.

La risposta del sindaco non si è fatta attendere, riporta sempre l'Espresso: “Il dottor Acanfora, qualora diventasse comandante della polizia municipale come io spero, proviene dalla Guardia di Finanza e, insieme a me, ha portato avanti indagini contro le ecomafie, la corruzione e le massonerie deviate. Certo, lo dico con ironia soprattutto dopo aver letto i giornali, ho avuto il torto di farlo conoscere ad un magistrato di Catanzaro con cui, poi, si è sposato”. I pm di Napoli sono chiamati a fare chiarezza.

Tags:
de magistrisindagatonapoli
in evidenza
Kardashian, lato B o lato A? E il tatto di lady Vale Rossi...

Diletta, Wanda... che foto

Kardashian, lato B o lato A?
E il tatto di lady Vale Rossi...

i più visti
in vetrina
Alica Schmidt eletta l'atleta più sexy di Tokyo 2020

Alica Schmidt eletta l'atleta più sexy di Tokyo 2020





casa, immobiliare
motori
Si rubano circa 70 motoveicoli al giorno in Italia

Si rubano circa 70 motoveicoli al giorno in Italia


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.