A- A+
Cronache
"Contengono sostanze cancerogene". Allarme salute sui cibi confezionati

Formaldeide, potenzialmente cancerogena. Melammina, usata spesso per la realizzazione delle stoviglie. Ma anche bisfenolo A, triclosan e gli ftalati. Tutte sostanze utilizzate per imballare i cibi confezionati. Allarme dai ricercatori di Zurigo: "Gravi rischi per la salute".

L’allarme è stato lanciato dai ricercatori della Food Packaging Forum Foundation di Zurigo e pubblicato dalla rivista “Journal of Epidemiology e Community Health”. Sembrerebbe che i materiali usati per il confezionamento e l’imballaggio degli alimenti contengano una serie di sostanze chimiche altamente nocive, se assunte in modo frequente e in quantità elevata.

Tra le sostanze incriminate ci sono la formaldeide, impiegata nella conservazione degli alimenti appunto e che è altamente cancerogena, la melammina, spesso impegnata per la realizzazione di stoviglie e che se riscaldata può rilasciare sostanze nocive che inevitabilmente finiscono sugli alimenti che ingeriamo. Ma anche il bisfenolo A (o BPA), il tributilstagno, il triclosan e gli ftalati.

 

Tags:
allarmecibo confezionato
in evidenza
Heidi Klum reggiseno via in barca Diletta Leotta da sogno in vacanza

Wanda Nara.... che foto

Heidi Klum reggiseno via in barca
Diletta Leotta da sogno in vacanza

i più visti
in vetrina
Nicole Daza, chi è la compagna di Marcell Jacobs: la biografia

Nicole Daza, chi è la compagna di Marcell Jacobs: la biografia





casa, immobiliare
motori
Honda HR-V, arriva la tecnologia full Hibird

Honda HR-V, arriva la tecnologia full Hibird


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.