A- A+
Cronache
germania incendio

Dopo aver ucciso tre poliziotti e un paramedico, ed essere rimasto barricato in casa per diverse ore, il bracconiere Alois Huber si e' dato fuoco: la polizia austriaca ha trovato i resti bruciacchiati del suo cadavere in una stanza nascosta nella sua fattoria. Il dramma si e' consumato nella campagna di Annaberg, a Grosspriel vicino a Melk, una zona rurale a 90 chilometri dalla capitale. La polizia aveva circondato la sua fattoria, ma in cinque ore non era riuscita a contattare l'uomo, 55enne, che aveva a disposizione diverse armi e munizioni e "sparava appena vedeva qualcuno". Durante la notte gli agenti hanno visto il fuoco uscire dalla casa e dopo un operazione durata cinque ore hanno scoperto un corpo bruciato, che hanno ipotizzato fosse quello del killer. "E' uno dei giorni piu' tristi" ha commentato il portavoce della polizia Roland Scherscher.

Il dramma era cominciato con un inseguimento: la pattuglia della polizia austriaca 'Cobra' aveva provato a fermare il bracconiere mentre viaggiava in auto vicino Annaberg, ma Huber non si era fermato. Durante la fuga aveva sparato ad un poliziotto, morto poche ore dopo in ospedale e poco piu' tardi aveva ucciso un paramedico venuto in soccorso. Successivamente l'uomo aveva rubato un'auto della polizia, aveva ucciso un agente e ne aveva preso un altro in ostaggio, portandolo nella sua fattoria, dove si era asserragliato. Il cadavere del poliziotto preso in ostaggio era stato trovate nella macchina rubata, nascosta in un capanno della casa. Le forze dell'ordine non riuscivano ad avvicinarsi perche' l'uomo aveva a disposizione armi da caccia capaci di trapassare i giubbotti antiproiettile. Huber era gia' conosciuto nella zona per aver creato problemi alla polizia locale e ai cacciatori, spesso lasciando animali morti sulla strada. La licenza di caccia gli era stata revocata molti anni fa.

Tags:
austriakillerbracconiere
in evidenza
Il trauma di Romina Carrisi "Ho lavorato negli strip club"

Dolorosa esperienza negli USA

Il trauma di Romina Carrisi
"Ho lavorato negli strip club"

i più visti
in vetrina
Meteo agosto: fresco al Nord, Africa al Sud. E a Ferragosto colpo di scena

Meteo agosto: fresco al Nord, Africa al Sud. E a Ferragosto colpo di scena





casa, immobiliare
motori
Taigo: il primo SUV coupé di Volkswagen

Taigo: il primo SUV coupé di Volkswagen


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.