A- A+
Cronache

 

andreas birrer auto 500

E' estate e la paura dei furti in casa aumenta. Come ogni anno in molti pensano a quale sistema di sicurezza adottare per il periodo  delle vacanze, quando le città si svuotano ed è più facile che la propria abitazione venga presa d'assalto da qualche topo d'appartamento.  "Tu non vuoi essere derubato quando vai in vacanza vero? Affittate la nostra auto della polizia", dice l'annuncio pubblicato la scorsa settimana sul quotidiano svizzero Sursee.

"Inizialmente era poco più di una gag pubblicitaria, ma l'annuncio ha suscitato interesse e le persone si sono fatti avanti", ha detto il meccanico, Andreas Birrer, inventore della particolare iniziativa.

L'affitto della finta macchina della polizia costa 250 franchi svizzeri a settimana. Nel caso specifico si tratta di una Hyundai i40, uno dei marchi più venduti nella Confederazione Elvetica, con il logo "Polizei" e la pittura e le luci lampeggianti uguali a una volante della polizia. Il veicolo è posto da rimorchio a casa del cliente, e recuperato con gli stessi mezzi, alla fine del contratto di locazione.

Tags:
autopoliziafalsiladri
in evidenza
Energia e misurabilità ESG Svolta nel libro di Dal Fabbro

Transizione green

Energia e misurabilità ESG
Svolta nel libro di Dal Fabbro

i più visti
in vetrina
Caldo record e rincari Condizionatori, come scegliere i migliori: i consigli per risparmiare

Caldo record e rincari
Condizionatori, come scegliere i migliori: i consigli per risparmiare





casa, immobiliare
motori
CUPRA e De Antonio Yachts svelano il nuovo D28 Formentor e-HYBRID

CUPRA e De Antonio Yachts svelano il nuovo D28 Formentor e-HYBRID


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.