2013-08-09T14:08:07.563+02:002013-08-09T14:08:00+02:00truetrue1046116falsefalse4Cronache/cronache4129661614262013-08-09T14:08:07.627+02:0014262013-08-12T07:42:21.753+02:000/cronache/autostrade-in-condizioni-disastrose100813false2013-08-09T14:21:06.12+02:00296616it-IT102013-08-09T14:08:00"] }

A- A+
Cronache

di Fabio Frabetti

250 chilometri di superstrada. Da Orte a Ravenna. Una superstrada che ha visto cambiare negli anni obiettivi e percorsi. E che oggi non si sa bene in cosa si trasformerà, forse un domani diventerà un'autostrada. Di certo oggi la famosa E45 è in condizioni davvero pessime. Soprattutto nel tratto tra la Toscana e la Romagna. Cantieri che si aprono e si chiudono, groviera stradale piena di buche e dissesti vari. Un tratto decisamente pericoloso e che non sembra trovare pace. Cosa ha intenzione di fare l'Anas? Lo scempio è sotto gli occhi di tutti quelli che per caso, lavoro o svago si ritrovano a transitare in quella che molti definiscono la “superstrada della vergogna”

CORSA A OSTACOLI - Percorrendo l'E45 in direzione Romagna siamo di fronte ad una corsa ad ostacoli. I cantieri stradali non si contano: spuntano all'improvviso con un minimo preavviso segnalato nei cartelli. A volte senza avvertimento. La strada si restringe spesso in condizioni di scarsissima sicurezza: per alcuni chilometri si deve ad esempio procedere in uno spazio strettissimo tra il guardrail e un muro collocato per impedire l'accesso nella corsia di sorpasso. Oppure proprio poco prima di Bagno Romagna si deve viaggiare sulla corsia di sorpasso perché in quella di destra la situazione è davvero precaria e il guardrail sembra davvero in pessime condizioni Soprattutto di notte bisogna procedere con la massima cautela. Finisce un cantiere e ne inizia un altro. Non si fa in tempo a mettersi nella corsia di sorpasso che già ecco arrivare un altro restringimento. Si dirà che i lavori andranno a migliorare la tenuta della strada. Probabile. Solo che non si ricorda una volta, un anno, in cui un automobilista non si sia imbattuto in questi cantieri. Ci sono sempre e comunque. Così come le buche. Sul manto stradale alcuni cerchioni testimoniano la difficile vita degli pneumatici. Sarà per l'alto transito di mezzi pesanti, per le rigide temperature invernali, per un asfalto forse di non grandissima qualità. Sta di fatto che andare veloci in questo tratto di superstrada vuol dire condannarsi a qualche brutta avventura. Superato Bagno di Romagna le condizioni tornano decenti. Anche nel senso di marcia opposto il copione non cambia: forse si incontra un minor numero di cantieri ma non mancano di certo le buche e gli improvvisi cambi di carreggiata per lavori di cui non si riesce nemmeno ad intuirne la finalità. Anche perché a fronte di questi continui cantieri la qualità di percorrenza generale non sembra affatto migliorare. Insomma sembra di essere sulla Salerno-Reggio Calabria.

LAVORI E RIFIUTI - La situazione con il tempo è solo in parte migliorata. L'Anas aveva messo in cantiere una serie di interventi per migliorare il manto stradale: ad esempio nel tratto toscano sono stati investiti 22 milioni di euro per il miglioramento della sicurezza. Certi tratti sono stati asfaltati, altri per niente. Percorrendola si può ben vedere come il problema sia diffuso e difficilmente risolvibile definitivamente. Solo di una cosa possono gioire i frequentatori quotidiani che si spostano tra l'Umbria e la Romagna passando per l'alta valle del Tevere: è sparita quell'inspiegabile deviazione all'altezza dell'uscita Verghereto che per anni è stata un vero e proprio incubo. Sulla superstrada infatti un misterioso cantiere per il miglioramento statico, allestio per anni sul viadotto del Fornello, impediva anche il passaggio ad una sola corsia. Così per saltare pochi chilometri di superstrada ci si doveva inerpicare per una strada di montagna con code spesso interminabili soprattutto nei mesi estivi. Oggi per fortuna si rimane in superstrada con il doppio senso C'è poi un'altra questione. Alcune aree di sosta infatti sono piene di rifiuti gettati a terra ed i cassonetti non vengono svuotati. Qualche comune si è dato da fare ma il problema non sembra ancora risolto.

 

 

 



 

Tags:
autostradee45condizioni
in evidenza
Tatangelo, bikini fa girare la testa Britney Spears senza il reggiseno

E Ilary Blasi... FOTO DELLE VIP

Tatangelo, bikini fa girare la testa
Britney Spears senza il reggiseno

i più visti
in vetrina
Federica Pellegrini, balletto irresitibile da medaglia d'oro dopo le Olimpiadi

Federica Pellegrini, balletto irresitibile da medaglia d'oro dopo le Olimpiadi





casa, immobiliare
motori
A luglio i motociclisti italiani in sella per 14mila ore e quasi 8mila km

A luglio i motociclisti italiani in sella per 14mila ore e quasi 8mila km


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.