A- A+
Cronache
Baby squillo, spunta telefonata di Floriani: "Ci vediamo domani?"

Rese note alcune intercettazioni che incastrerebbero il marito di Alessandra Mussolini, Mauro Floriani, tra i clienti "vip" delle baby squillo e iscritto nel registro degli indagati. Spunta un'intercettazione dove l'uomo prende accordi per un appuntamento con una delle ragazzine...

LE INTERCETTAZIONI - "A che ora ci vediamo domani?", chiedeva Mauro Floriani, marito di Alessandra Mussolini, al telefono a una delle due ragazzine che si prostituivano nell'appartamento di viale Parioli. Floriani è tra i 20 indagati sul caso delle due minorenni che ricevevano clienti a pagamento in una delle zone più chic della capitale. La frase, intercettata, sarebbe allegata, secondo l'agenzia Ansa, a una delle ordinanze di custodia cautelare per Mirko Ieni, ora ai domiciliari per sfruttamento della prostituzione, cessione di stupefacenti e interferenza illecita nella vita privata per la questione dei rapporti sessuali filmati. La frase è estrapolata da una conversazione telefonica con una delle due ragazzine e, per gli investigatori, costituirebbe una delle prove che Floriani fosse un cliente abituale di almeno una delle due minorenni. Nelle ultime ore era emerso che le due ragazzine avevano riconosciuto il manager in foto. In alcune conversazioni intercettate in più occasioni Floriani prenderebbe appuntamento con la minorenne, accordandosi sugli orari e luoghi dell'incontro. In altre conversazioni intercettate parlerebbe anche con gli sfruttatori delle ragazzine.

Intanto Alessandra Mussolini è scomparsa dalla vita pubblica.  Da quando è stata diffusa la notizia che Mauro Floriani, il marito della parlamentare, è tra i clienti "vip" iscritti nel registro degli indagati nell'ambito dell'inchiesta sulle due studentesse minorenni che si prostituivano in un appartamento ai Parioli, a Roma.

La verità giudiziaria verrà accertata col tempo. Di certo c'è il silenzio di Alessandra Mussolini che  ha dovuto fare i conti con le parole del procuratore aggiunto Maria Monteleone e del pm Cristiana Macchiusi, che hanno parlato di "elementi probatori incontrovertibili". Lei che di solito è così battagliera e sempre pronta a urlare al mondo la sua verità. Ma non questa volta. Anche per la nipote del Duce le notizie che stanno circolando sul conto del marito devono essere state troppo pesanti. Troppe soprattutto per la paladina della famiglia tradizionale. La donna che si è battutta contro la pedofilia e a favore anche della castrazione chimica.

La parlamentare è tornata semplice moglie e madre, che ora deve proteggere la sua famiglia dal chiacchiericcio. E dai corvi che si stanno già affacciando al suo orizzonte, magari vedendo nella disavventura del marito un'occasione di rivincità verso di lei. Per questo motivo la sangigna Alessandra sembra voler vicino solo la madre, Maria Scicolone, e la zia Sophia Loren da sempre legata in maniera particolare a questa nipote che in alcuni tratti ricorda  proprio la grande diva del cinema, soprattutto nelle sue esplosive apparizioni televisive.

LE INDAGINI
Nuova ordinanza di custodia cautelare
, ai domiciliari, per Mirko Ieni, il romano di 39 anni accusato di aver gestito il giro di prostituzione di due ragazzine minorenni nel quartiere Parioli di Roma. Ieni era stato già arrestato, il 28 ottobre e il 12 novembre 2013, per sfruttamento della prostituzione minorile e spaccio di cocaina. I carabinieri del nucleo investigativo di Roma contestano ora lo sfruttamento della prostituzione di altre due giovani donne, entrambe di diciannove anni, all'interno del suo appartamento, in zona Vescovio.

Non c'è solo Mauro Floriani, marito della parlamentare Alessandra Mussolini, tra gli iscritti nel registro degli indagati della procura nell'ambito dell'inchiesta sulle due studentesse minorenni che si prostituivano in un appartamento ai Parioli. Altri nomi di soggetti di una certa notorieta' sono finiti all'attenzione dei carabinieri e dei magistrati che procedono per il reato di prostituzione minorile. Anche quello di un giornalista sembrava essere finito al centro degli accertamenti investigativi ma, stando alle ultime verifiche, dovrebbe trattarsi di un caso di omonimia. In attesa di completare i riscontri su questa lista di clienti, il procuratore aggiunto Maria Monteleone e il pm Cristiana Macchiusi a breve concluderanno il filone principale dell'indagine, quello che lo scorso ottobre porto' in carcere cinque persone, tra cui la mamma di una delle baby squillo.

"Elementi probatori incontrovertibili" gravano sulla posizione di Mauro Floriani, marito della parlamentare Alessandra Mussolini, indagato per prostituzione minorile nell'ambito dell'inchiesta della procura di Roma sulle due studentesse che si prostituivano in un appartamento ai Parioli. Gia' ufficiale della Guardia di Finanza, Floriani fa parte di una lista di venti clienti (su 40 complessivamente identificati dai carabinieri) iscritti nel registro degli indagati sulla base di una serie di accertamenti investigativi (intercettazioni telefoniche, esame dei tabulati dei cellulari e riconoscimenti fotografici). Floriani ha gia' chiarito la sua posizione, presentandosi spontaneamente ai carabinieri nei giorni scorsi e spiegando perche' il suo numero di telefono sia tra quelli finiti nelle intercettazioni. La sua versione, pero', non pare aver convinto piu' di tanto gli inquirenti.

 

Tags:
mussolinisquilloprostituzione
in evidenza
Chiara Ferragni e tata Rosalba Incredibile stipendio per la nanny

Spettacoli

Chiara Ferragni e tata Rosalba
Incredibile stipendio per la nanny

i più visti
in vetrina
Meteo, agosto pazzo. Temporali e caldo africano. Ecco dove e quando

Meteo, agosto pazzo. Temporali e caldo africano. Ecco dove e quando





casa, immobiliare
motori
A luglio i motociclisti italiani in sella per 14mila ore e quasi 8mila km

A luglio i motociclisti italiani in sella per 14mila ore e quasi 8mila km


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.