A- A+
Cronache
Bambino chiuso in una stanza e lasciato ​morire di fame dalla nonna

Una donna ha così gravemente trascurato il nipote che è morto di fame. L'incredibile storia riguarda il piccolo Jeffrey Baldwin, morto nel 2002 all'età di cinque anni. Il piccolo pesava 10 chili, quanto un bimbo di 1 anno.

Sua nonna, Elva Bottineau, teneva il piccolo in una stanza fredda e fetida, dove dormivano tra rifiuti e escrementi. Sia la donna che il suo compagno, Norman Kidman, stanno ora scontando l'ergastolo per omicidio di secondo grado. Ad affidare i due fratellini alla coppia è stata la Catholic Children’s Aid Society di Toronto che ha sottovalutato la pericolosità di quella casa. I due, infatti, avevano precedenti penali per abusi su minori, ma purtroppo i servizi sociali l'hanno scoperto solo dopo la morte del ragazzino.

 

lizzie velasquez 500 (5)

Guarda la gallery - Pesa 28 chili , lotta per sopravvivere

Tags:
bambinolasciatomorirefame
in evidenza
Wanda Nara, perizoma e bikini Lady Icardi è la regina dell'estate

Foto mozzafiato della soubrette

Wanda Nara, perizoma e bikini
Lady Icardi è la regina dell'estate

i più visti
in vetrina
Meteo agosto: fresco al Nord, Africa al Sud. E a Ferragosto colpo di scena

Meteo agosto: fresco al Nord, Africa al Sud. E a Ferragosto colpo di scena





casa, immobiliare
motori
BMW 320e Touring, la piccola ibrida plug-in della Serie 3

BMW 320e Touring, la piccola ibrida plug-in della Serie 3


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.