A- A+
Cronache

I carabinieri stanno eseguendo, in Italia ed all'estero, un'ordinanza di custodia cautelare in carcere, emessa su richiesta della procura della repubblica di Bari, nei confronti di 6 indagati per associazione con finalita' di terrorismo internazionale ed istigazione all'odio razziale. Al centro delle indagini del Ros una cellula di matrice islamista, con base logistica in Puglia, in stretto contatto con personaggi di spicco del terrorismo internazionale e caratterizzata da un acceso antisemitismo e da un'aspra avversione verso gli stati "infedeli", quali gli Usa e l'Italia.

CELLULA ISLAMISTA INCITAVA AZIONI SUICIDE - Il Blitz del Ros che ha condotto alla cellula islamista in Puglia, ha consentito di documentare "la diffusa attivita' di proselitismo e di indottrinamento di nuovi affiliati, anche con documenti audio - video incitanti alla jihad e ad azioni suicide in occidente e nelle 'zone di guerra'.

Tags:
bariblitzros
in evidenza
Condizionatori, scegliere i migliori Tutti i consigli per risparmiare

Caldo record e rincari

Condizionatori, scegliere i migliori
Tutti i consigli per risparmiare

i più visti
in vetrina
Scatti d'Affari Baulificio Italiano: aperto primo monomarca a Milano

Scatti d'Affari
Baulificio Italiano: aperto primo monomarca a Milano





casa, immobiliare
motori
I SUV Jeep® 4xe si confermano leader di vendite nel primo semestre 2022

I SUV Jeep® 4xe si confermano leader di vendite nel primo semestre 2022


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.