A- A+
Cronache

Il Belgio sarà il primo Paese in Europa dove sarà possibile scegliere l'eutanasia anche per i minori di 18 anni. Nel 2002 era stato il secondo Paese in Europa, dopo l'Olanda, a dotarsi di una legge che legittimasse la dolce morte.

COME FUNZIONA - La legge darà ai medici la facoltà di valutare caso per caso se la malattia è abbastanza grave da ammettere il ricorso all’eutanasia. Saranno sempre i medici a stabilire se il bambino è abbastanza maturo da decidere in autonomia se morire o no.
 

L’ITER POLITICO - La proposta è stata avanzata lo scorso dicembre dal Partito socialdemocratico in carica. In questi giorni è in discussione al Senato per ottenere il via libera definitivo. La legge mette d’accordo gli altri partiti, dalla destra nazionalista alla sinistra radicale, ad eccezione dei cattolici. Ma sono troppo pochi per costituire un ostacolo.

Tags:
minorieutanasiabelgio
in evidenza
Elodie-Diletta pazze per la Puglia Fanno coppia fissa al mare- FOTO

Ormai amiche inseparabili

Elodie-Diletta pazze per la Puglia
Fanno coppia fissa al mare- FOTO


in vetrina
Ferrarini sostiene l'economia locale con il progetto "Sapori d’Italia"

Ferrarini sostiene l'economia locale con il progetto "Sapori d’Italia"





casa, immobiliare
motori
Mercedes-Benz GLE 350 de 4MATIC: come ritrovare il gusto del viaggio

Mercedes-Benz GLE 350 de 4MATIC: come ritrovare il gusto del viaggio


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.