A- A+
Cronache
La madre di Bossetti al figlio: "Tuo padre non è Guerinoni"
Da Facebook

"Una famiglia molto unita". All'uscita dal cercere dove Massimo Bossetti, l'operaio accusato di aver rapito e ucciso Yara Gambirasio, ha ricevuto la visita della madre, Ester Arzuffi, l'avvocato della famiglia Bendetto Bonomo ha voluto sottolineare che la famiglia crede nell'innocenza del manovale.

Un incontro carico di commozione un mese dopo le notizie che hanno stravolto la famiglia. "Chi è mio padre?", avrebbe chiesto Bossetti alla madre. E lei non ha potuto fare altro che ripetere la risposta che ha dato al marito, ai figli, agli inquirenti, ai giornalisti e forse anche a se stessa, indicando Giovanni Bossetti, l’uomo che lei ha sposato 45 anni fa, e che ha dato il proprio cognome all’uomo in carcere.

Ma per gli inquirenti e per la scienza non c’è margine di errore: il vero padre è Giuseppe Guerinoni, l’autista di Gorno morto nel 1999 che nei primi anni Settanta ha avuto una relazione con Ester Arzuffi. Per l’arrestato c’è invece la ferma volontà di credere alle parole della madre e di voler continuare a guardare all’uomo che lo ha cresciuto come al suo vero padre.

Tags:
bossettimadreguerinonipadre
in evidenza
Condizionatori, scegliere i migliori Tutti i consigli per risparmiare

Caldo record e rincari

Condizionatori, scegliere i migliori
Tutti i consigli per risparmiare

i più visti
in vetrina
Scatti d'Affari Baulificio Italiano: aperto primo monomarca a Milano

Scatti d'Affari
Baulificio Italiano: aperto primo monomarca a Milano





casa, immobiliare
motori
I SUV Jeep® 4xe si confermano leader di vendite nel primo semestre 2022

I SUV Jeep® 4xe si confermano leader di vendite nel primo semestre 2022


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.