A- A+
Cronache
Sciopero dei call center, in migliaia in piazza a Roma

Circa 80mila addetti in 2.270 aziende. Questi i numeri del settore dei call center, oggi in sciopero. Una  manifestazione a Roma è stata indetta da Cgil, Cisl e Uil per difendere una categoria penalizzata dagli appalti sempre più al ribasso e dalla concorrenza di grandi imprese che operano dall'estero, in Paesi come l'Albania o l'India in cui il costo del lavoro è bassissimo. Si chiedono un miglioramento delle condizioni di lavoro e dei salari.

Call center: un migliaio di siciliani domani a protesta di Roma - Un migliaio di lavoratori siciliani dei call center partecipano oggi alla manifestazione nazionale. "Il timore, in Sicilia come in tutto il Paese - dicono Ferruccio Donato, della Cgil Sicilia,e Marcello Cardella, della Slc regionale - e' che le delocalizzazioni in atto e le gare al massimo ribasso possano avere ricadute negative sull'occupazione". Gli occupati a tempo indeterminato nei call center sono in Sicilia circa 15.000 e ad essi se ne aggiungono migliaia con tipologie contrattuali atipiche. All'Almaviva, uno dei piu' grossi, da oltre un anno si applicano i contratti di solidarieta', con una riduzione oraria del 35%. I sindacati chiedono di intervenire subito con una nuova legislazione su appalti e delocalizzazioni, pena il collasso del settore. Cgil e Slc Sicilia hanno anche chiesto un incontro all'assessore regionale alle attivita' produttive, per affrontare il problema. 

Tags:
call centerscioperoroma
in evidenza
"La borsa di Chanel irrinunciabile. La moda? Oggi inorridisco per..."

Zorzi torna su discovery con Tailor Made. La video-intervista

"La borsa di Chanel irrinunciabile. La moda? Oggi inorridisco per..."

i più visti
in vetrina
Scatti d'Affari Banca Generali: presentati gli scatti relativi all’SDG numero 2 “Fame zero”

Scatti d'Affari
Banca Generali: presentati gli scatti relativi all’SDG numero 2 “Fame zero”





casa, immobiliare
motori
Nuova DS 7, eleganza e comfort in un’unica vettura

Nuova DS 7, eleganza e comfort in un’unica vettura


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.