A- A+
Cronache
Muore per colpa dei capelli: restano impigliati nel volante

Non ce l'ha fatta Caterina, troppo gravi le ferite riportate nell'incidente che l'ha vista coinvolta con il fratello. Un terribile frontale causato, così ha raccontato il padre, dai lunghi capelli della ragazza che si sono impigliati e attorcigliati intorno al volante. L'impatto violentissimo con una vettura che veniva dalla direzione opposta è stato fatale.
 
"Mia figlia aveva i capelli folti e lunghi – spiega il padre – le si sono impigliati nel volante, forse per un movimento brusco del capo. Pietro, che guidava, ha sterzato e poi ha controsterzato per non finire nel fosso".
 
Caterina, 18 anni, è deceduta all’ospedale di Pordenone, dov'era stata trasportata venerdì sera. Una corsa disperata quella del personale sanitario: il quadro sanitario era critico, importanti i traumi subiti nel violento urto tra auto.

Tags:
capelliincidentevolantemorta
in evidenza
"Manovra? Non solo fisco ed energia, aiuto importante anche alla genitorialità”

Annalisa Chirico debutta su Affari - GUARDA IL VIDEO

"Manovra? Non solo fisco ed energia, aiuto importante anche alla genitorialità”


in vetrina
CED, presentato il Rapporto “Crescere Insieme”

CED, presentato il Rapporto “Crescere Insieme”





motori
Apre a Bologna la “Maison Citroën”

Apre a Bologna la “Maison Citroën”

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.