A- A+
Cronache
Gallitelli-Arma, Affari solleva il caso. E il M5s presenta un'interrogazione

Come aveva anticipato Affaritaliani.it, Leonardo Gallitelli è rimasto al comando dell'Arma dei Carabinieri anche dopo il 31 ottobre, nonostante la norma sulla P.A. che elimina il trattenimento in servizio dei dipendenti pubblici. E ora due deputati del M5s, Basilio e Artini, presentano un'interrogazione parlamentare sul caso al ministro Pinotti...

Il tutto mentre il vice capo della Polizia, Francesco Cirillo, è stato costretto a lasciare e al suo posto viene nominato il prefetto di Ravenna Fulvio Della Rocca. E, tornando all'Arma, il generale Emanuele Saltalamacchia (anello di congiunzione tra Renzi e Gallitelli) è tornato a Firenze con l'incarico di Comandante della Legione Carabinieri Toscana, proprio a casa del buon Matteo...

IL CASO/ Arma, il 31 ottobre è passato ma Renzi lascia tutto com'è

LO SCENARIO PREVISTO DA AFFARI/ Gallitelli resta fino a dicembre o a giugno 2015 quando Franco Gabrielli diventerà capo della Polizia

   BASILIO e ARTINI. — Al Ministro della difesa. — Per sapere – premesso che:

   il decreto-legge 24 giugno 2014, n. 90 convertito, con modificazioni, dalla legge 11 agosto 2014, n. 114, prevede, all'articolo 1, comma 2, che i trattenimenti in servizio in essere alla data di entrata in vigore della legge sono fatti salvi fino al 31 ottobre 2014 o fino alla loro scadenza se prevista in data anteriore;

  per effetto della predetta disposizione, i dipendenti pubblici già in età di pensionamento non potrebbero essere trattenuti in servizio e, con essi, gli ufficiali militari che beneficiano del richiamo in ausiliaria;

   da notizie provenienti da organi di stampa, sembrerebbe che l'Arma dei carabinieri non abbia ancora dato attuazione al divieto di trattenimento in servizio di taluni ufficiali;

   in particolare, fonti giornalistiche riferiscono che il generale Leonardo Gallitelli, formalmente in pensione dal 9 giugno 2013, non solo non abbia ancora cessato di ricoprire la carica di comandante generale dell'Arma dei carabinieri alla data del 31 ottobre 2014, ma sia addirittura in procinto di ottenere una «proroga» della durata del prestigioso incarico fino al giugno del 2015;

   il divieto del trattenimento in servizio, così come concepito dalla legge n. 114 del 2014, risponde alla logica di garantire un ricambio, anche generazionale, negli organici delle pubbliche amministrazioni, ivi comprese le Forze armate –:

   se il Ministro sia a conoscenza dei fatti esposti in premessa e se gli stessi trovino riscontro;    

quali iniziative ritenga opportuno adottare al fine di garantire una piena applicazione del divieto del trattenimento in servizio degli ufficiali in età di pensionamento. (4-06803)

Tags:
carabinieri
in evidenza
Meteo, un vero colpo di scena Torna l'anticiclone delle Azzorre

Un evento storico...

Meteo, un vero colpo di scena
Torna l'anticiclone delle Azzorre

i più visti
in vetrina
Caldo record e rincari Condizionatori, come scegliere i migliori: i consigli per risparmiare

Caldo record e rincari
Condizionatori, come scegliere i migliori: i consigli per risparmiare





casa, immobiliare
motori
Renault apre i preordini online di Nuovo Austral

Renault apre i preordini online di Nuovo Austral


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.