A- A+
Cronache
Certificati antimafia "facili". Arrestato il prefetto di Benevento

Il prefetto di Benevento e tre imprenditori sono stati arrestati nell'ambito di un'inchiesta della Procura di Avellino per il rilascio di certificazione antimafia nel periodo 2009-2011. La misura disposta dal gip del tribunale irpino e' per gli arresti domiciliari e l'accusa e' di corruzione. Ennio Blasco, attuale prefetto di Benevento, dal gennaio 2008 al marzo 2012 e' stato prefetto di Avellino. I tre imprenditori arrestati sono attivi nel settore della vigilanza privata e sono originari del Nolano.

Gli imprenditori arrestati sono Carmine, Carlo e Antonio Buglione, originari di Nola, che per i pm irpini sarebbero stati favoriti dal prefetto Blasco nell'aprire loro attivita' nelle zone in cui l'alto funzionario e' stato trasferito negli ultimi anni, cioe' Isernia, dove Blasco e' stato viceprefetto, e poi Avellino e Benevento. In cambio, Blasco avrebbe avuto gioielli, viaggi e altre utilita'. Le indagini sono partite da quelle sul rapimento nel 2010 di Antonio Buglione, liberato poco dopo in circostanze che non furono mai del tutto chiarite.

Tags:
beneventoantimafia
in evidenza
Elodie-Diletta pazze per la Puglia Fanno coppia fissa al mare- FOTO

Ormai amiche inseparabili

Elodie-Diletta pazze per la Puglia
Fanno coppia fissa al mare- FOTO


in vetrina
Ferrarini sostiene l'economia locale con il progetto "Sapori d’Italia"

Ferrarini sostiene l'economia locale con il progetto "Sapori d’Italia"





casa, immobiliare
motori
Mercedes-Benz GLE 350 de 4MATIC: come ritrovare il gusto del viaggio

Mercedes-Benz GLE 350 de 4MATIC: come ritrovare il gusto del viaggio


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.