A- A+
Cronache

Le spese per la casa stanno spingendo molte famiglie italiane verso la poverta'. Secondo un rapporto della Cgil il 31,2% delle uscite del bilancio familiare e' impiegato per saldare bollette, pagare tasse, mutui o affitti. Ma per oltre tre milioni di famiglie la quota supera il 40%. Secondo l'analisi le spese mensili per il mantenimento di un appartamento in proprieta' e in affitto ammontano, in media, rispettivamente a 1.150 euro e a 1.515. "Cifre lievitate negli anni anche a seguito dei continui aumenti delle tariffe e della recente introduzione dell'Imu", afferma la responsabile politiche abitative della Cgil Nazionale, e curatrice dello studio, Laura Mariani, secondo la quale, tali costi "rischiano di lievitare ancora a causa degli aumenti previsti con la nuova Tares e con l'incremento dell'Iva che incidera' sui costi connessi alle spese di manutenzione".

SENZA AIUTI 300.000 FAMIGLIE RISCHIANO DI PERDERLA - Nei prossimi tre anni, "senza disponibilita' di abitazioni a prezzi sostenibili e forme di sostegno ai redditi, 300mila famiglie potrebbero perdere la propria casa in proprieta' o in affitto, a causa di esecuzioni immobiliari o di sfratti". E' quanto afferma la Cgil nello studio 'Costi dell'abitare, emergenza abitativa e numeri del disagio'. "La casa rappresenta ancora nel nostro paese il costo che grava maggiormente sul reddito familiare e che e' tra i fattori di scarsa autonomia dei giovani", sostiene il segretario confederale della Cgil, Serena Sorrentino, che aggiunge: "L'alleggerimento delle spese complessive del costo dell'abitare sono una delle emergenze sociali da affrontare poiche' tra tassazione, mutui, affitti e manutenzioni, i costi per le famiglie, giovani e anziani sono insostenibili". Per Sorrentino e' necessario "un intervento sui mutui, una politica di calmierazione e contrasto al l'evasione sui fitti e un intervento sull'Imu. Misure indispensabili per evitare di precipitare migliaia di famiglie nella poverta' ed emarginazione".

Negli ultimi dieci anni, spiega il rapporto, "gli affitti sono incrementati del 130% per i contratti rinnovati (per arrivare alla cifra media di 740 euro mensili nel 2012) e del 150% per i nuovi contratti (1.100 euro mensili), mentre i costi degli immobili hanno registrato aumenti del 50% fino a +100% nei grandi centri. "Pur a fronte di una significativa flessione delle compravendite di abitazioni, i prezzi non hanno subito un calo equiparabile", afferma la responsabile politiche abitative della Cgil Nazionale, e curatrice dello studio, Laura Mariani. Incrementi esponenziali si sono registrati anche per gli sfratti per morosita', aumentati del 100%: secondo lo studio infatti gli alti costi legati alla casa hanno concorso ad aumentare le morosita', pari all'87% degli sfratti emessi nel 2011, per un totale di 240 mila negli ultimi 5 anni.

I dati evidenziano l'aumento di "morosita' incolpevoli", legate a condizioni economiche particolarmente critiche di chi non riesce piu' a sostenere le spese per l'abitazione. Nel monitoraggio si rileva che gli under 35, rappresentano il 21% del totale delle famiglie con sfratto per morosita'. Si tratta perlopiu' di lavoratori precari o che hanno perso nel corso dell'ultimo biennio il posto di lavoro. Le famiglie di migranti rappresentano invece il 26% del totale. Infine i nuclei composti da anziani rappresentano il 38% del totale delle famiglie. In generale il 35% dei casi riguarda nuclei in cui il percettore ha perso il posto di lavoro. Ma non c'e' solo la dinamica degli affitti, Il report segnala che sono aumentati anche i pignoramenti "perche' diventa sempre piu' insostenibile il pagamento del mutuo". Tra il 2008 e il 2011 i pignoramenti e le esecuzioni immobiliari sono aumentati di circa il 75% (arrivando a sfiorare i 38.000).

Tags:
cgilcasafamiglia
in evidenza
La Piazza di Ceglie snodo delle elezioni. Il direttore Perrino ospita tutti i big - VIDEO

La V° edizione, dal 26 al 28 agosto

La Piazza di Ceglie snodo delle elezioni. Il direttore Perrino ospita tutti i big - VIDEO


in vetrina
FS, al via le prove tecniche del Frecciarossa 1000 tra Madrid e Barcellona

FS, al via le prove tecniche del Frecciarossa 1000 tra Madrid e Barcellona





casa, immobiliare
motori
Dal fiuto di Maximilian E. Hoffman 70 anni fa nasceva la Mercedes SL

Dal fiuto di Maximilian E. Hoffman 70 anni fa nasceva la Mercedes SL


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.