A- A+
Cronache

Il punto non è il rinvio della chiusura, ma l’aver abbandonato a se stessi i tribunali che dovevano fare la riforma. E soldi (europei) e metodo su come fare ci sono. Basti guardare alla Convenzione tra ministero della Giustizia, Dipartimento della funzione pubblica e Conferenza delle Regioni, che destina oltre 30 milioni del Fondo Sociale Europeo e sta facendo scaturire best practise di miglioramento del sistema giudiziario in tutte le regioni. E’ quanto sostiene Confindustria Assocosult, l’organizzazione confindustriale che rappresenta le imprese di consulenza, in vista dei propri Stati Generali in programma a Roma dal 20 al 22 giugno, dopo il rinvio di un anno - spuntato in Commissione Giustizia del Senato, presieduta dall’ex Guardasigilli del governo Berlusconi Francesco Nitto Palma, primo firmatario della proposta di legge l’ex magistrato Pd Felice Casson - della chiusura di 31 piccoli tribunali e di 220 sedi distaccate, il che avrebbe determinato un risparmio di 17 milioni di euro.

Gli interventi generalmente si soffermano su quattro ambiti: riorganizzazione dei processi, information technology, bilancio sociale e certificazione di qualità. Nel dettaglio, per fare qualche esempio, a Monza sono stati realizzati decreti penali di condanna, per cui reati minori come la guida in stato di ebbrezza vengono sanciti con tale strumento che trasforma pochi giorni di carcere in pena pecuniaria. Brescia e Cremona hanno attivato sportelli per il pubblico, mentre Milano si avvia a farlo. A Cagliari si sta compiendo l’unificazione tra uffici esecuzione e del giudice, organizzando meglio l’attività pre o post udienza. In più ambiti si replicano programmazione e monitoraggio delle udienze - prendendo spunto dalle esperienze del giudice Mario Barbuto a Torino - per esempio avvicinando processi simili per aumentare la produttività. Numerosi i processi di informatizzazione: esistono ancora casi di attività manuali.

Tags:
tribunalichiusuraministro
in evidenza
Ufficiale: esiste un'anti-Ferragni. Si chiama Aurora Baruto e ha 4 mln di follower

GUARDA LE FOTO

Ufficiale: esiste un'anti-Ferragni. Si chiama Aurora Baruto e ha 4 mln di follower

i più visti
in vetrina
Zity: a Milano il nuovo carsharing 100% elettrico

Zity: a Milano il nuovo carsharing 100% elettrico





casa, immobiliare
motori
Mercedes me Charge le nuove offerte per i clienti elettrificati della Stella

Mercedes me Charge le nuove offerte per i clienti elettrificati della Stella


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.