A- A+
Cronache

 

Tutti ricorderanno il fenomeno mediatico dell’influenza suina: molti hanno messo da parte fatturati enormi, soffiando sul fuoco di una psicosi collettiva ingiustificata. Tra questi i produttori e i distributori dei test autodiagnostici, che lo stesso Ministro della Salute dell’epoca, dott. Fazio, aveva definito una “bufala”.

Un’acquirente del test, che si rese immediatamente conto della sua inutilità, introdusse attraverso il Codacons una class action presso il Tribunale Civile di Milano contro la Voden Medical Instruments, distributrice dell’Egotest Flu, affinché i giudici meneghini, accertata la mancanza di qualità del test e la pubblicità ingannevole che accompagnava lo stesso, la condannasse a restituire il prezzo pagato, poiché il prodotto non aveva alcuna utilità e anzi, poteva trarre in inganno ed esporre a rischi i consumatori. Fu questa la prima class action a superare il vaglio dell’ammissibilità in Italia: ma il giudice di primo grado non solo non accolse le domande, ma condannò il Codacons a una cifra spaventosa per lite temeraria.

La Corte di Appello di Milano ha riportato giustizia: annullata la scriteriata sentenza di primo grado e la connessa condanna per lite temeraria, ha condannato la Voden a restituire i soldi spesi per l’acquisto di un prodotto inutile! Siamo soddisfatti per la sentenza della Corte d’Appello” – spiega il Codacons - anche perché la sentenza di primo grado era un esempio di come molti Tribunali non siano ancora in grado di applicare la legge sulla class action in Italia. Nonostante la storica vittoria, però, continuiamo a pensare che l’attuale legge sia sbagliata e inutile. Senza l’introduzione del danno punitivo è un’arma spuntata: mettere sul mercato prodotti inutili e turlupinare decine di migliaia di consumatori è ancora una pratica conveniente. Con il danno punitivo le aziende ci penserebbero due volte.

Tags:
class actioncodaconsmedicinasalutesentenza
in evidenza
Incendi in California, distrutti oltre 200 acri di foreste

Politica

Incendi in California, distrutti oltre 200 acri di foreste

i più visti
in vetrina
Pasta Garofalo, il pastificio presenta il suo primo Report di Sostenibilità

Pasta Garofalo, il pastificio presenta il suo primo Report di Sostenibilità





casa, immobiliare
motori
La rivoluzione elettrica di Mercedes Benz

La rivoluzione elettrica di Mercedes Benz


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.