A- A+
Cronache

 

Nuova udienza del processo sul naufragio della Costa Concordia. Per la prima volta sono state fatte ascoltare in aula le registrazioni della scatola nera che aveva conservato delle discussioni avvenute tra il capitano Francesco Schettino e il direttore di macchina Giuseppe Pilon. Le registrazioni interessate risalgono alle 21.51, sei minuti dopo l'impatto contro gli scogli del Giglio, e si sente il comandante chiedere: "E allora stiamo andando a fondo praticamente? Non l'ho capito". "Sì, sta l'acqua fino all'officina" risponde Pilon, dopo essere sceso a controllare la situazione dei motori 1,2 e 3 scoprendo che anche i restanti 4,5 e 6 erano fuori uso.

Poi la conversazione delle 22.10: Schettino: "Direttore su che corrente siamo?". "Abbiamo agganciato il diesel d'emergenza", rispose Pilon. "Ma abbiamo almeno un locale di generatori diesel disponibile?". E il direttore di macchina: "E' tutto allagato, è partita, nella preparation l'acqua usciva dalla parte superiore della porta stagna". Schettino: "E allora dove abbiamo toccato? Il vento ci sta spingendo fuori qua. Voglio sapere: se abbiamo i motori 4, 5 e 6". "Comandante non ce li abbiamo", risponde Pilon, poi conclude: "Qui comandante è tutto perso".

L'intervento di Schettino successivo a questo arriverà solo 43 minuti dopo, tempo nel quale il capitano afferma di aver cercato di tranquillizzare i passeggeri e ottenere informazioni più precise. Solo alle 22.28 Schettino prende in considerazione l'abbandono della nave parlando con Pilon: "Non funziona niente", parla Pilon. E Schettino: "E allora dobbiamo dare l'abbandono nave?". Pilon: "Secondo me la situazione è critica qua".

Si è parlato in tribunale anche del malfunzionamento del generatore diesel d'emergenza, che il capo elettricista, Antonio Muscas, aveva riattivato grazie a un cacciavite un paio di minuti in totale per permettere agli ascensori e i bracci meccanici delle scialuppe di funzionare nel periodo di evacuazione della nave, ma purtroppo anche la ventola di raffreddamento del motore era fuopri uso, e per quella non c'era nulla da fare. Infine la discussione si è incentrata sulla mancanza di direttive di Schettino, dove il marconista Flavio Spadavecchia ricevette un cenno di 'no' dallo stesso comandante per inviare un messaggio 'pan pan', il segnale di nave in difficoltà.

 

Tags:
schettinointercettazioni
in evidenza
Automotive, da ALD la svolta Arrivano nuove soluzioni green

Tra mobilità e sostenibilità

Automotive, da ALD la svolta
Arrivano nuove soluzioni green


in vetrina
Fotovoltaico Plug and Play, ecco la soluzione green contro la crisi energetica

Fotovoltaico Plug and Play, ecco la soluzione green contro la crisi energetica





motori
BMW XM, alte prestazioni a trazione elettrificata

BMW XM, alte prestazioni a trazione elettrificata

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.