A- A+
Cronache

Prende il via, al Teatro Moderno di Grosseto, l'udienza preliminare per il naufragio della Costa Concordia del 13 gennaio 2012 all'Isola del Giglio, che causò 32 morti. Gli indagati sono il comandante Francesco Schettino, con gli ufficiali Ciro Ambrosio e Silvia Coronica, il timoniere indonesiano Jacob Rusli, l'hotel director Manrico Giampedroni e Roberto Ferrarini, capo dell'unità di crisi di Costa Crociere. La compagnia genovese, mercoledì scorso, ha chiesto e ottenuto dal gip di Grosseto, Valeria Montesarchio, il patteggiamento, ed è stata condannata a una sanzione amministrativa di 1 milione di euro. I legali di Costa hanno annunciato che la compagnia si costituira' parte civile nel processo, e chiedera' il risarcimento danni per la perdita della nave. Quanto a Schettino, il Tribunale del Riesame di Grosseto ha negato il dissequestro dei beni chiesto dai suoi legali. I beni di Schettino sono stati sottoposti a sequestro conservativo, a garanzia del pagamento delle spese processuali e di eventuali risarcimenti. In particolare, sono stati sequestrati la casa e la moto dell'ex comandante della Costa Concordia, per un importo di 494.068 euro.

LA CRONACA

UDIENZA PRELIMINARE RINVIATA A MERCOLEDI' 17 - L'udienza preliminare della Costa Concordia iniziata stamane a Grosseto, e' stata rinviata a dopodomani 17 aprile.

AVVOCATO USA, SCHETTINO NON E' L'UNICO RESPONSABILE - Francesco Schettino non e' l'unico responsabile del naufragio della Costa Concordia, secondo l'avvocato John Arthur Eaves, che rappresenta 50 passeggeri di diverse nazionalita', dei quali 5 statunitensi, e che ha fatto causa a Costa e Carnival negli Stati Uniti. "Assolutamente no", ha risposto Eaves oggi a Grosseto per l'udienza preliminare del disastro del 12 gennaio 20112 ai giornalisti che gli chiedevano se Schettino fosse l'unico responsabile. "Abbiamo sempre detto - ha proseguito Eaves - che le compagnie Carnival e Costa hanno permesso che Schettino e altri capitani in molte occasioni siano andati troppo vicino alle coste: era una pratica comune, tollerata e forse anche incoraggiata, quindi chiediamo alla compagnia perche' abbia permesso che questo accadesse sapendo il rischio che si correva, perche' avesse un equipaggio non adeguatamente preparato e non capace di comunicare con il capitano". Eaves ha spiegato che il processo per la causa che ha intentato contro Costa e Carnival "si aprira' in California nel luglio 2013".

AVVOCATO PEPE, SCHETTINO LO ASSISTIAMO GRATUITAMENTE - "Schettino lo assistiamo gratuitamente. Crediamo in quello che stiamo facendo". Lo ha detto l'avvocato Francesco Pepe, legale del comandante Schettino durante la pausa pranzo dell'udienza preliminare del processo della Costa Concordia. "Sarei ipocrita", ha concluso, "se dicessi che non e' un caso prestigioso".

AVV. PEPE, COSTA PARTE CIVILE ASSURDO E RIDICOLO - "La costituzione di parte civile di Costa e' completamente assurda. E' ridicolo che l'azienda proprietaria della nave si costituisca parte civile contro un suo dipendente". Lo ha detto uno dei legali del comandante Schettino, Francesco Pepe, durante la pausa pranzo dell'udienza preliminare in corso al Teatro Moderno di Grosseto.

LEGALI NAUFRAGHI CHIEDONO SEQUESTRO NAVE O QUOTE COSTA - Il sequestro di una nave e di quote azionarie di Costa Crociere. E' la richiesta dei legali di un centinaio di persone che erano a bordo della Concordia la notte del naufragio all'Isola del Giglio. "Abbiamo depositato in Procura - spiega l'avvocato Massimiliano Gabrieli, che fa parte di un pool di 30 studi legali che rappresentano un centinaio di passeggeri - una richiesta di estensione delle indagini nei confronti di Costa perche' il patteggiamento non ha chiuso la vicenda. Abbiamo chiesto un milione di risarcimento danni per ciascun passeggero e chiederemo il sequestro di una nave o di quote azionarie".

COMUNE GIGLIO SI COSTITUISCE PARTE CIVILE - "Come amministrazione del Giglio, nell'interesse dei cittadini, abbiamo formalizzato la costituzione del danno civile che al momento e' stato quantificato nella cifra di 80 milioni di euro". Lo ha detto l'avvocato Alessandro Maria Lecci, legale dell'Isola del Giglio insieme allo Studio Pavia-Ansaldo, sottolineando che "la cifra potra' essere quantificata definitivamente quando sara' rimossa la nave".

LEGALE VITTIME,FAREMO OPPOSIZIONE A COSTA PARTE CIVILE - "Faremo una ferma opposizione alla costituzione di Costa parte civile". Lo ha sottolineato l'avvocato Michelina Suriano, difensore di sette vittime bolognesi della Costa Concordia. "A me - ha concluso la Suriano - sarebbe piaciuto vedere Costa tra gli imputati e non solo sanzionata amministrativamente".

AVVOCATO CATALANO, AMBROSIO ANCORA SCIOCCATO - "Il mio assistito ancora oggi e' scioccato e molto sofferente per il fatto in se' e per i morti". Lo ha detto Salvatore Catalano, avvocato dell'ufficiale di plancia Ciro Ambrosio. Quanto alla richiesta di costituirsi parte civile di Costa, si e' limitato a sottolineare "se uno vuole fare un po' di show va bene. Io pero' sono abituato a fare i processi in modo serio".

AVVOCATO PEPE, SCHETTINO MOLTO CONCENTRATO COME SEMPRE - "Schettino e' molto concentrato come sempre". Lo ha sottolineato uno degli avvocati difensori del comandante Francesco Schettino, l'avvocato Francesco Pepe, entrando al teatro Moderno dove a breve iniziera' l'udienza preliminare per il disastro che il 13 gennaio del 2012 causo' la morte di 32 persone. "Oggi - ha aggiunto Pepe - sara' un'udienza molto tecnica. Sulle strategie procedurali non dico niente".

SCHETTINO ARRIVA A GROSSETO PER L'UDIENZA PRELIMINARE - Alle 9,45 il comandante Francesco Schettino, imputato numero uno per la strage della Costa Concordia che e' costata la vita a 32 persone, arriva al teatro Moderno di Grosseto dove sta per iniziare l'udienza preliminare. Scende dalla sua monovolume grigia, in abito scuro e a testa bassa accompagnato da uno dei suoi legali, Francesco Pepe, entra in aula. Non si gira a salutare i tanti cronisti che lo attendono all'ingresso.

concordia corpi 27

Guarda la gallery

"VADA A BORDO, CAZZO!". DENTRO IL PROCESSO: LE CARTE SEGRETE DEL NAUFRAGIO CONCORDIA

 CLICCA QUI PER ACQUISTARE IL LIBRO IN FORMATO CARTACEO

CLICCA QUI PER ACQUISTARE IL LIBRO IN FORMATO EBOOK

************************************************
concordia web

 

Tags:
schettinoconcordia
in evidenza
Chiara Ferragni: look audace al concerto di Fedez. Foto

"E' il mio corpo, la mia scelta"

Chiara Ferragni: look audace al concerto di Fedez. Foto

i più visti
in vetrina
Scatti d'Affari EssilorLuxottica e Meta: ecco i nuovi Smart Glasses Ray-Ban Stories

Scatti d'Affari
EssilorLuxottica e Meta: ecco i nuovi Smart Glasses Ray-Ban Stories





casa, immobiliare
motori
Dacia Spring, l'elettrica più venduta in Italia

Dacia Spring, l'elettrica più venduta in Italia


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.