A- A+
Cronache
Covid, in Alto Adige alcune classi già tornano in Dad

In Alto Adige dopo la ripresa delle lezioni il 6 settembre alcune classi sono già in Dad per casi di positività tra alunni e professori. La conferma arriva dal presidente della provincia autonoma Arno Kompatscher che ha ribadito che la provincia ha messo in campo un programma di screening a tappeto nelle scuole. "Lo screening ci aiuterà ad evitare grossi focolai", ha spiegato, e si aggiunge a quello nazionale a campione. "Il ministero alla Salute non ritiene solo utile il nostro screening, ma lo valuta positivo, utile e necessario. Per questo motivo andiamo avanti. "I primi casi nelle scuole sono stati scoperti perché le persone, in un modo o l'altro, vengono testate". 

Commenti
    Tags:
    covidalto adige daddaddidattiche a distanza
    in evidenza
    Jo Squillo in burqa per le donne La protesta scade nel ridicolo

    GF VIP 2021

    Jo Squillo in burqa per le donne
    La protesta scade nel ridicolo

    i più visti
    in vetrina
    SPID, tutto ciò che c'è da sapere sull'utile e innovativo sistema informatico

    SPID, tutto ciò che c'è da sapere sull'utile e innovativo sistema informatico





    casa, immobiliare
    motori
    Dacia: nuovo restyling per un Duster che va sempre più...SUV

    Dacia: nuovo restyling per un Duster che va sempre più...SUV


    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Cambia il consenso

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.